Home » Carciofi in agrodolce alla siciliana

Carciofi in agrodolce alla siciliana

Contorno o antipasto goloso

by Ada Parisi
5 min read
Carciofi in agrodolce 'ammuddicati' alla siciliana: contorno siciliano facile e vegano

Come fare i carciofi in agrodolce alla siciliana

Carciofi in agrodolce alla siciliana: un contorno siciliano facile, squisito e vegano che vi conquisterà. Pensavate che le ricette in agrodolce fossero finite? Assolutamente no. Oggi vi lascio un’altra ricetta di famiglia, da me amatissima. Noi li chiamiamo carciofi ‘ammuddicati’: vuol dire conditi con la mollica del pane raffermo.

La “muddica atturrata’ o ‘mollica tostata’ è un condimento povero tipico della cucina siciliana (che si ritrova anche in Puglia e in Calabria) che solitamente si usa in primi piatti come la PASTA CON LE SARDE o la PASTA CON IL CAVOLFIORE IN ROSSO. In questo caso, la mollica di pane si usa per condire i carciofi in agrodolce. Anzi, avete già provato tutte le mie RICETTE IN AGRODOLCE come la ZUCCA IN AGRODOLCE, alternativa stagionale alla CAPONATA DI MELANZANE? Oppure le buonissime POLPETTE IN AGRODOLCE ALLA SICILIANA, che si servono rigorosamente fredde?

Carciofi in agrodolce: ecco come preparare questo contorno siciliano veloce

La mollica tostata si intride della salsa a base di aceto e zucchero e si ammorbidisce leggermente, assumendo un gusto originale e intenso. I carciofi in agrodolce alla siciliana sono un contorno perfetto sia per la carne sia per il pesce e vanno preparati in anticipo, come tutti i piatti in agrodolce, in modo che i sapori abbiano il tempo di amalgamarsi. A me piace mettere anche un po’ di menta fresca, che con i carciofi amo molto. Mia madre, che è più tradizionalista, non la mette. E se volete provare qualche altra RICETTA CON I CARCIOFI, come i golosissimi CARCIOFI RIPIENI ALLA SICILIANA, i CARCIOFI CON PATATE IN PADELLA oppure la PASTA AI CARCIOFI CREMOSA: date una occhiata e lasciatevi tentare.

Questa ricetta di contorno siciliano facile e vegano con i carciofi è davvero semplicissima e per noi è immancabile nel menu di Natale e Capodanno: la preparava mia nonna, palermitana. Vi do un solo consiglio, tramandato di generazioni: attenzione alla cottura dei carciofi. Non cuoceteli troppo perché devono restare croccanti e avere un colore brillante. A questo punto vi lascio curiosare tra tutte le mie RICETTE SICILIANE e vi auguro buona giornata.

Carciofi in agrodolce 'ammuddicati' alla siciliana: contorno siciliano facile e vegano

CARCIOFI IN AGRODOLCE 'AMMUDDICATI' ALLA SICILIANA (ricetta facile)

Porzioni: 6 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 250 calories 20 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Ingredienti

8 carciofi siciliani

2 cipolle di Tropea Igp fresche o una media

olio extravergine di oliva, quanto basta

sale

100 grammi di pane grattugiato

80 millilitri di aceto di vino bianco o di mele

20 grammi di zucchero semolato

menta fresca (facoltativo)

Procedimento

Carciofi in agrodolce 'ammuddicati' alla siciliana, un contorno facile e vegano

Pulire i carciofi eliminando le foglie più esterne, la parte più dura del gambo e la barbetta interna. Mettere i carciofi a bagno in una ciotola capiente con acqua fredda acidulata con il succo di un limone.

Tritare finemente la cipolla. Rosolare la cipolla in olio extravergine di oliva e poca acqua calda finché non sarà diventata traslucida. Tagliare i carciofi a spicchi: se sono carciofi piccoli, affettarli in quattro spicchi, se sono carciofi grandi, in sei parti.

Quando la cipolla sarà traslucida, aggiungere i carciofi senza scolarli troppo. Salare e rosolare con cura in modo che i carciofi si impregnino di olio extravergine. Coprire e cuocere a fuoco medio-basso per 10 minuti, mescolando ogni tanto e facendo in modo che la condensa che si forma all'interno del coperchio ricada sui carciofi, in modo da mantenerli umidi.

Carciofi in agrodolce alla siciliana

Mescolare in un bicchiere l'aceto di vino bianco o di mele con lo zucchero semolato. Quando i carciofi saranno teneri ma ancora molto al dente, aumentare la fiamma e versare sui carciofi il composto di zucchero e aceto. Mescolare i carciofi e lasciare sfumare l'aceto. Versare via via un po' di pangrattato sui carciofi, mescolando in modo che il pangrattato assorba l'olio e l'aceto e tosti leggermente.

Versare i carciofi in una pirofila e lasciare raffreddare completamente. I carciofi in agrodolce alla siciliana si servono rigorosamente freddi e si devono preparare con almeno 6 ore (meglio un giorno intero) di anticipo. Buon appetito!

Note

IL SUGGERIMENTO: Potete conservare i carciofi in agrodolce alla siciliana in frigorifero, coperti da pellicola per alimenti a contatto, per 3 giorni.

L'ABBINAMENTO: Birra Messina Cristalli di sale, prodotta dalla multinazionale Heineken, dopo un accordo con il Birrificio Messina. Una lager non filtrata, dal colore dorato, con profumi di spezie e di agrumi, schiuma persistente e morbida, arricchita dai cristalli di sale della Sicilia. Da servire intorno ai 6 gradi di temperatura.

Hai provato questa ricetta?
Se ti è piaciuta taggami su Instagram @sicilianicreativi

Hai già visto queste ricette?

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. * By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.