Brownies light al caffè

Brownies light al caffè

Brownies light al caffè: morbidi, dal gusto intenso ma con poco zucchero e burro. Tutti amano i brownies, i dolcetti americani ricchissimi di burro e soprattutto di zucchero, una vera bomba calorica. Questa è la mia personale versione ‘alleggerita’, perché mio padre è iperglicemico e deve stare molto molto attento. Da qualche mese quindi sto sperimentando diversi dolci che a lui piacciono, diminuendo via via gli zuccheri e puntando su altri sapori: spezie, cioccolato amaro, caffè, frutta fresca.

Forse vi stupirete, ma all’interno di questi brownies light al caffè non c’è neanche un grammi di cacao o di cioccolato: il colore scuro e intenso è dovuto esclusivamente al caffè liofilizzato. Sopra, invece, ho messo una crema al cioccolato fondente e tante nocciole. La consistenza, ovviamente, è leggermente diversa da quella dei brownies nella parte superiore, perché la crosticina croccante è data proprio dalla grande quantità di zucchero. La superficie è quindi morbida, simile a una torta, mentre l’interno è fondente, scioglievole e buonissimo.

Sono perfetti per la colazione, ma in realtà anche con a merenda, con un bicchiere di latte come quando eravamo piccoli e lo zucchero non era un problema. Facilissimi da fare, sporcherete solo una ciotola. La dose di caffè liofilizzato serve a ottenere un gusto molto intenso, con un retrogusto piacevolmente amaro, ma potete anche diminuirla leggermente. Se soffrite di insonnia, prendere un caffè liofilizzato decaffeinato, mi raccomando.

Dolci al caffè, qualche alternativa

Se amate i dolci al caffè (io li adoro), vi lascio qualche altra ricetta da esplorare, salvare e rifare, per ogni stagione. Buona giornata.

 

Brownies light al caffè

BROWNIES LIGHT AL CAFFE'

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 3 uova
  • 110 grammi di farina
  • 25 grammi di caffè solubile
  • 70 millilitri di latte intero
  • 100 grammi di burro
  • 90 grammi di zucchero
  • un cucchiaio di acqua fredda
  • un pizzico di sale
  • PER LA SALSA AL CIOCCOLATO
  • 100 grammi di cioccolato fondente o al latte
  • 10 millilitri di panna fresca
  • nocciole o mandorle, quanto basta

PROCEDIMENTO

Preriscaldare il forno a 170 gradi statico.

Mettere in una casseruola il latte e il caffè solubile e scaldare fino a sciogliere il caffè liofilizzato, poi lasciare raffreddare. Nel frattempo, fondere il burro al microonde o sul gas e lasciare intiepidire.

Separare gli albumi dai tuorli. Montare i tuorli con lo zucchero, il sale e l’acqua fredda fino a ottenere un composto bianco e spumoso, triplicato di volume. Unire sempre frullando il burro fuso e poi la farina setacciata. Aggiungere il latte nel quale avete sciolto il caffè liofilizzato. Dovete ottenere un impasto fluido e liscio.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e aggiungerli al composto mescolando con una spatola delicatamente, facendo dei movimenti dall’alto verso il passo per inglobare aria e non smontare la massa montata.

Brownies light al caffè

Imburrare e infarinare uno stampo quadrato o rettangolare di 20-22 centimetri circa  e versarvi il composto. Cuocere per 40 minuti o finché, toccando il dolce con la punta di un dito, non sentirete che si è rappreso. Lasciare raffreddare completamente.

Mentre il brownies light al caffè si raffredda, sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente o al latte con la panna (potete usare anche del latte al posto della panna). Lasciare intiepidire leggermente in modo che ritorni cremoso e spalmare la crema sui brownies. Cospargere di nocciole tostate tritate e tagliare il dolce a quadretti. I brownies light al caffè si conservano morbidissimi a lungo se conservati in un sacchetto gelo.

 

Brownies light al caffèBrownies light al caffèBrownies light al caffè
Brownies light al caffèBrownies light al caffèBrownies light al caffè

Potrebbero piacerti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.