Bavarese di fragole con gelée di fragole e cioccolata

Bavarese di fragole con gelée di fragole e cioccolata

Bavarese di fragole con una morbida gelatina di fragole, zenzero e gocce di cioccolato fondente. Sì, è vero, ho voluto esagerare, ma voi potete preparare anche solo la bavarese (e in questo caso vi consiglio di farla in uno stampo ad anello, in modo da poterla sformare con facilità): è un dessert delicato e facilissimo, che piacerà di certo a tutti. Oppure potete usare la gelée per decorare un gelato o un tiramisù. Se poi volete provare la ricetta così com’è, fatemi sapere che ne pensate!

Ingredienti per una bavarese per 6 persone in uno stampo a cerniera di 20 centimetri circa: 

per la bavarese

  • 600 grammi di fragole fresche
  • 150 grammi di zucchero semolato extrafine
  • 12 grammi di colla di pesce (6 fogli)
  • 350 millilitri di panna liquida fresca
  • qualche goccia di succo di limone

per la daquoise

  • 12,5 grammi di farina 00
  • 75 grammi di farina di mandorle
  • 75  grammi di zucchero a velo
  • 125 grammi di albumi
  • 50 grammi di zucchero semolato

per la gelée di fragole e zenzero:

  • 250 grammi di fragole fresche
  • 6 grammi di colla di pesce (3 fogli)
  • 4 centimetri di radice di zenzero fresco
  • 30-50 grammi di zucchero a secondo della dolcezza delle fragole
  • 40 grammi di gocce di cioccolato fondente

Bavarese di fragole con gelée di fragole e cioccolata

Per la daquoise: preriscaldare il forno a 180 gradi statico, montare a neve gli albumi con lo zucchero semolato, poi unire lo zucchero a velo setacciato insieme alla farina e infine la farina di mandorle. Foderare una teglia con carta forno e versarvi il composto, a una altezza di 3 centimetri e cuocere fino a colorazione (circa 20-25 minuti). Fare raffreddare e ricavare dalla daquoise un unico disco delle dimensioni della tortiera che avete scelto, o tanti dischi della grandezza delle monoporzioni.

Per la bavarese: mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda per 15 minuti. Lavare e pulire le fragole, farle a pezzi e frullarle: passare il composto ottenuto al setaccio o al chinoise e aggiungere lo zucchero, mescolando con cura. Prelevare qualche cucchiaiata di purea di fragole e scaldarla a fuoco basso, unire la gelatina ben strizzata e mescolare finché non si sarà sciolta, poi aggiungere questo composto al resto delle fragole in purea. Montare la panna e unirla con delicatezza al composto di fragole, finché non sarà perfettamente amalgamata.

Rivestire il fondo dello stampo a cerniera con la carta forno, mettervi sopra il disco di daquoise e versarvi la bavarese. Riporre la tortiera nel frigorifero per almeno 6 ore o finché la bavarese non si sarà completamente rassodata.

Nel frattempo, preparare la gelèe: mettere la colla di pesce a bagno in acqua fredda per 15minuti, frullare le fragole e lo zenzero fresco, passare il composto al setaccio, scaldare una parte e unire la gelatina già ammollata e strizzata, quindi incorporare le fragole con la gelatina al resto del composto. Versare la gelatina in uno stampo dello stesso diametro di quello della bavarese, cospargere il disco di gocce di cioccolato fondente e riporlo nel congelatore. Quando la gelée si sarà raffreddata e quindi sarà solida, posare il disco sulla bavarese e riporre nuovamente tutto nel frigorifero.

Per sformare il dolce, passare la lama di un coltello leggermente inumidito lungo i bordi della tortiera e togliere l’anello con delicatezza, poi lasciare la bavarese 10 minuti a temperatura ambiente prima di servire. Se volete, potete mettere da parte un po’ di fragole passate (coulis) per decorare il dolce.

Dai una occhiata anche a...

4 comments

sizzling Jan 12 Luglio 2014 at 01:36

My husband will be very happy I found your blog! 🙂 This looks sooo good!

Reply
Siciliani creativi in cucina 14 Luglio 2014 at 10:15

Thanks Jan! I’m happy too to have found you blog! Ada

Reply
Ale - Dolcemente Inventando 10 Luglio 2014 at 22:35

un dessert meraviglioso, tu sai che amo i dolci e questa bavarese è davvero fantastica! complimenti ada!

Reply
Siciliani creativi in cucina 11 Luglio 2014 at 00:13

Ale tesoro grazie! Detto da te e’ per me un complimento ancora più grande! Ti abbraccio!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.