Baccalà al forno con patate e pomodori

Baccalà al forno con patate e pomodori. Un piatto colorato, delicato ma anche saporito: è baccalà (noi abbiamo scelto quello già ammollato ma si può anche usare quello sotto sale lasciandolo tre giorni in acqua a dissalare) che cuoce in forno con pomodorini, cipolla, patate e basilico. E’ una squisitezza, la morbidezza della patata si sposa con la consistenza del baccalà…Può essere anche un ottimo piatto unico.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di baccalà già ammollato
  • 2 patata grosse a pasta bianca
  • 1 cipolla grossa dorata
  • 10 pomodori tondi polposi
  • Qualche foglia di basilico
  • Sale e pepe quanto basta
  • Mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva

Sbollentare il baccalà in acqua bollente non salata per 10 minuti. Scolarlo e farlo raffreddare, poi togliere la pelle e tutte le spine, con cura. Preriscaldare il forno a 170 gradi statico.

Lavare, sbucciare e tagliare le patate a fette spesse meno di mezzo centimetro; pelare i pomodori togliendo anche i semi e l’acqua di vegetazione e tagliarli a pezzetti e affettare sottilmente la cipolla. Ungere una pirofila con un poco di olio e disporvi un primo strato di patate, sovrapponendone leggermente i lembi e salare, ma con cautela perché il baccalà resta spesso molto sapido.

Fate dunque sempre attenzione a quanto sale aggiungete durante la preparazione. Spolverare di pepe. Disporre sulle patate metà del baccalà, irrorarlo con un filo di olio, spargervi sopra metà della cipolla e metà del pomodoro e qualche foglia di basilico. Salare pochissimo.

Fare un altro strato di patate, poi ancora baccalà, un po’ di olio, cipolla, pomodoro e basilico. Irrorare il tutto con l’olio rimasto, pepare e salare pochissimo. Infornare per un’ora e servire caldo, guarnito con qualche foglia di basilico.

L’ABBINAMENTO: la nostra scelta cade su un Orvieto Doc classico superiore, il “Luigi e Giovanna“, dell’azienda Barberani di Orvieto, che ha nel Grechetto, Trebbiano Procanico e Chardonnay i suoi vitigni. E’ un vino molto piacevole, di buona struttura con sentori di frutta tropicale.

Dai una occhiata anche a...

10 comments

claudia 2 Aprile 2013 at 13:17

Fatto pure questo venerdì Santo….ça va sans dire….
L’ha gustato pure mio marito per il quale il baccalà non è tra i preferiti.
Ragazzi…per fortuna che siete arrivati!!!!!

Reply
fratelli_ai_fornelli 2 Aprile 2013 at 13:20

Claudia, se ci fosse un contest per la migliore follower te la batteresti con Elena. Vi adoro entrambe!!!!

Reply
claudia 2 Aprile 2013 at 13:23

E’ che da quando vi ho scoperti…praticamente vi sto “cucinando” quasi sempre….

Reply
Maurizia 12 Marzo 2013 at 20:58

Bellissimo! Io adoro il baccalà …… lo faccio mantecato ma ora proverò anche questo!

Reply
fratelli_ai_fornelli 12 Marzo 2013 at 22:31

Ciao Maurizia!! Anche mantecato è buonissimo…anche io adoro il baccalà..un saluto, Ada

Reply
giorgia 10 Marzo 2013 at 15:15

Ciao sono una tua fan e siccome ti trovo cosi brava mi sono permessa di donarti questo premio davvero meritato, vieni da me http://violettacandita.blogspot.it/ e lo vedrai 🙂 a presto 😉

Reply
fratelli_ai_fornelli 10 Marzo 2013 at 16:35

Grazie Giorgia! Come ho detto ad altre amiche (e amici) di altri blog, questi premi virtuali mi danno moltissima soddisfazione perché dimostrano come ‘tra piccoli’ si possa fare sistema e sorreggersi l’un l’altro. Lo accettiamo con immenso, immenso piacere!!!!

Reply
loretta 10 Marzo 2013 at 14:37

questo lo provo di sicuro

Reply
conunpocodizucchero.it 10 Marzo 2013 at 07:36

e’ uno dei miei piatti preferiti! mmmm…. da leccarsi i baffi! 😉
buona domenica!

Reply
fratelli_ai_fornelli 10 Marzo 2013 at 12:37

Io ti adoro!!!! E vedrai un’altra ricetta di baccalà che posterò nei prossimi giorni, se ti piace questo pesce te ne innamorerai…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.