Aspic al Moscato d’Asti e frutti di bosco

Aspic al Moscato d’Asti e frutti di bosco. Un classico della pasticceria italiana che andava fortissimo negli anni Ottanta e che, secondo me, dovrebbe essere riscoperto e valorizzato. Voi vete mai provato a fare (e a mangiare) un aspic di frutta? Io non lo avevo mai provato, perché non amo la consistenza della gelatina. Però me lo hanno servito durante una cena in Piemonte, e l’ho trovato sorprendentemente buono: la gelatina non era a base acquosa, ma era fatta con il Moscato d’Asti, un vino dolce a bassa gradazione alcolica, ed era morbida e non collosa. All’interno aveva fragole e menta fresca. Mi ha ricordato i geli siciliani di frutta, nella freschezza e nella consistenza.

Ho deciso quindi di provarlo a casa, anche perché l’aspic al Moscato d’Asti e frutti di bosco è un dessert molto leggero, persino dietetico. Infatti, non si aggiunge zucchero al vino che è già naturalmente  dolce e si sfrutta la naturale dolcezza della frutta. Io ho optato per frutti di bosco misti e menta e ho deciso di accompagnarlo con un coulis di fragole. Ma secondo me deve essere buonissimo anche con diversi tipi di melone, oppure con pesca, albicocche e ananas sotto sciroppo.

L’aspic è un dolce facilissimo (si prepara in 10 minuti veri) e molto scenografico, ed è perfetto come fine pasto dopo un pranzo pesante. Se preferite non usare la colla di pesce, potete utilizzare l’agar agar nella dose di 4 grammi. Ricordate che l’agar agar deve essere sciolto in un liquido in ebollizione e lasciato sul fuoco, sempre mescolando, per qualche minuto: quindi, portate a ebollizione un po’ di Moscato, scioglietevi l’agar agar in polvere, cuocete per 3-4 minuti e poi amalgamate il tutto al vino rimanente. A questo punto, vi direi di dare una occhiata a tutte le mie ricette di GELI DI FRUTTA e ai DOLCI AL CUCCHIAIO e vi auguro buona giornata.

ASPIC AL MOSCATO D'ASTI CON FRUTTI DI BOSCO (ricetta facile)

Print This
PORZIONI: 6 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 375 millilitri di Moscato di Asti
  • 8 grammi di colla di pesce oppure 4 grammi di agar agar
  • 200 grammi di frutti di bosco misti (fragole, mirtilli, lamponi, more)
  • menta fresca quanto basta
  • PER IL COULIS DI FRAGOLE
  • 150 grammi di fragole
  • un cucchiaino di grappa (facoltativo)
  • 20 grammi di zucchero a velo (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Mettere la colla di pesce a bagno in acqua fredda per 15 minuti.

Lavare bene i frutti di bosco e qualche foglia di menta e disporli in stampini, se volete sformarli, o in bicchieri trasparenti se volete servirli direttamente nel loro contenitore.

Portare a ebollizione 30 millilitri di Moscato d’Asti, spegnere il fuoco e sciogliervi la gelatina mescolando per qualche minuto. Unire il composto di Moscato e gelatina al resto del vino e mescolare bene per amalgamare il tutto.

Versare la gelatina negli stampini o nei bicchieri fino a coprire i frutti di bosco. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e, una volta che gli aspic saranno freddi, in frigorifero per almeno 3 ore.

Per il coulis frullare le fragole con la grappa e lo zucchero, quindi passare la purea al setaccio per eliminare i semini delle fragole.

Servire gli aspic con il coulis di fragole, decorando il piatto a piacere con frutti di bosco e menta fresca. Buon appetito!

SUGGERIMENTI

Potete preparare l'aspic di frutta in ogni stagione, usando la frutta del periodo: in inverno con mandarini, succo di arancia, melone cantalupo e melone invernale, oppure con pesche, ananas e albicocche sciroppate. E' ottimo anche con frutta esotica come papaia, mango e kiwi.

 

Dai una occhiata anche a...

2 comments

elisabetta 20 Marzo 2018 at 20:31

Questa devo provarla subito.
Grazie mille per la ricetta

Reply
Ada Parisi 22 Marzo 2018 at 15:23

Ma grazie a te sempre Elisabetta

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.