Torta paradiso ai due cioccolati

Torta paradiso ai due cioccolati. Una torta dedicata a chi, come me, ama il cioccolato e a chi, come mio fratello, adoro le torte soffici e profumate. La decorazione è personalizzabile, noi abbiamo usato granella di nocciole, di pistacchio e ribes, ma spazio alla fantasia…L’ideale sarebbe usare come base una torta paradiso, che è un po’ più delicata e friabile da maneggiare ma ha una sofficità senza pari. Si può anche usare il pan di Spagna. Entrambi i tipi di base vanno preparati il giorno prima.

Ingredienti per 8 persone (una tortiera a cerniera di 24 centimetri):
per la base

  • 400 grammi di burro morbido
  • 400 grammi di zucchero a velo
  • 200 grammi di farina 00
  • 200 grammi di fecola di patate
  • 4 uova intere e 4 tuorli
  • la scorza di un limone grattugiato
  • per la ganache al cioccolato al latte

  •  350 grammi di cioccolato al latte
  • 200 ml di panna fresca liquida
  • per la ganache al cioccolato fondente

  • 250 grammi di cioccolato fondente
  • 250 grammi di panna fresca liquida
  • 30 grammi di burro
  • Preriscaldare il forno statico a 180 gradi. Lavorare in una ciotola il burro con lo zucchero a velo, usando un cucchiaio di legno o una spatola, fino a ottenere una crema spumosa. In una ciotola mettere le uova intere e i tuorli e sbatterli leggermente con la forchetta. Unire un cucchiaio alla volta le uova al composto di burro e zucchero, facendo assorbire bene l’uovo prima di aggiungere la cucchiaiata successiva. Questo passaggio si può fare anche con le fruste elettriche a media velocità.

    Il composto deve risultare, al termine dell’operazione, spumoso, montato e omogeneo. Unire, sempre un cucchiaio alla volta, la farina setacciata, mescolando con una spatola  dall’alto vero il basso e infine aggiungere la scorza di limone. Infornare per un’ora.  E’ l’ideale per le farciture, perché resta fragrante e morbida per giorni, ma bisogna fare attenzione a tagliarla con delicatezza perché tende a sbriciolarsi.

    Per la ganache al cioccolato al latte, spezzettare il cioccolato in pezzi minuti e metterli in una ciotola. Mettere la panna sul fuoco fino a portarla a bollore. Unire la panna a filo al cioccolato mescolando con la spatola fino a che questo non sia completamente sciolto. Porre la ciotola su un recipiente più grande pieno di acqua fredda e continuare a mescolare la crema fino a raggiungere la temperatura ambiente. Montarla per qualche minuto con le fruste elettriche. Lasciare stabilizzare il composto a temperatura ambiente finchè non rassoda.

    Per la ganache al cioccolato fondente il procedimento è lo stesso della ganache precedente, ma nella panna va aggiunto, prima di metterla sul fuoco, il burro.

    Tagliare con il filo la torta in tre strati, bagnare abbondantemente il primo disco con una bagna fatta di due terzi di maraschino o rum e un terzo di acqua, con 2 cucchiaini di zucchero. Farcire il primo strato con la ganache al latte partendo dal centro e andando, aiutandosi con una spatola, verso i lati avendo cura di lasciare libero qualche millimetro prima del bordo. Sovrapporre il secondo disco di torta, inzupparlo  con la bagna e farcirlo come il precedente. Ricoprire con il terzo strato e inzuppare anch’esso con la bagna. Con la ganache al cioccolato fondente stuccare la parte superiore della torta e tutto il bordo laterale, usando la spatola e facendo girare piano la torta. Ricoprire i lati del dolce con granella di nocciole, la parte superiore con granella di pistacchio e decorare con rametti di ribes passati precedentemente nello zucchero a velo.Conservare a temperatura ambiente.

    L’ABBINAMENTO: Consigliamo il Moscato di Scanzo Docg, uno dei più interessanti abbinamenti con il cioccolato. Il passito delle valli bergamasche (www.consorziomoscatodiscanzo.it) ha infatti caratteristiche ideali, come i profumi intensi, i sapori di frutti di bosco e prugna e un retrogusto amarognolo.

    Dai una occhiata anche a...

    Leave a Comment

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.