Zuppa di pomodori arrosto

  • zuppadipomodoroarrosto2
  • zuppadipomodoroarrosto4
  • zuppadipomodoroarrosto

Zuppa di pomodori arrosto. La ricetta di oggi è un po’ come il tempo di ottobre, sospeso tra i raggi ancora caldi del sole e l’inizio di quel vento umido e freddo che ci proietta dentro l’autunno e i suoi colori meravigliosi. Così, questa ricetta è fatta con i pomodori, simbolo rosseggiante dell’estate, ma sotto forma di zuppa calda, per andare incontro ai primi freddi. I pomodori, conditi con sale, zucchero ed erbe aromatiche, vengono cotti in forno, poi spellati e (rigorosamente a mano) fatti a filetti. Rosolati in aglio, olio, scalogno, poco sedano e cotti brevemente con un po’ di brodo vegetale, diventano una zuppa dal gusto piacevolmente in bilico tra acido e dolce. Completo la zuppa con tanti crostini di pane casareccio, erba cipollina fresca, origano e un po’ di ricotta di pecora. Un piatto vegetariano (e vegano se omettete la ricotta) davvero leggero ma confortante e saporito per tutti coloro che stanno tentando di tagliare un po’ le calorie senza rinunciare al gusto. Chissà che non diventi una delle vostre zuppe preferite. Buona giornata.

Zuppa di pomodori arrosto

Ingredienti per 4 persone:

  • un chilogrammo di pomodori ramati o a grappolo
  • un pizzico di peperoncino (facoltativo)
  • brodo vegetale, quanto basta
  • una costa piccola di sedano
  • uno scalogno
  • uno spicchio di aglio
  • basilico, maggiorana o timo
  • origano secco, quanto basta
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • zucchero, quanto basta
  • 4 fette di pane casareccio
  • 150 grammi di ricotta di pecora

Zuppa di pomodori arrosto

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Rivestire una placca da forno con della carta forno; irrorare con un filo di olio extravergine. Lavare bene i pomodori, eliminare il picciolo e tagliarli a metà. Disporre i pomodori sulla carta forno, condire con sale, un po’ di zucchero, un filo di olio e le erbe aromatiche. Cuocere in forno per 40-45 minuti, finché i pomodori non saranno leggermente appassiti. Fare raffreddare.

Una volta che i pomodori saranno freddi, spellarli con le mani e dividerli in filetti.

Tritare finemente l’aglio, il sedano, lo scalogno e (se vi piace) il peperoncino. Rosolarli in un tegame con un filo di olio extravergine, poi aggiungere i filetti di pomodoro e il brodo vegetale fino a coprire. Portare a ebollizione e regolare il sale. Cuocere per 15 minuti e, se necessario, aggiungere ancora un po’ di brodo per ottenere la densità desiderata. Aggiungere un pizzico di origano.

Tritare finemente l’erba cipollina, tagliare a dadini il pane e tostarlo in una padella calda (anche con un filo di olio extravergine se lo volete più saporito). Lavorare la ricotta con un cucchiaio fino a ottenere una consistenza cremosa.

Versare la zuppa di pomodori arrosto nelle fondine individuali, irrorare con un filo di olio extravergine, condire con un po’ di pepe nero macinato fresco e origano, completare il piatto con una cucchiaiata di ricotta di pecora, con l’erba cipollina tritata fresca e con i crostini di pane. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Metiusco, Salento Rosato Igp, annata 2016, prodotto dall’azienda vinicola Palamà. Un vino che riesce ad abbinarsi bene con questa ricetta a base di pomodoro. Profuma di ciliegia e amarena con un piacevole gusto di frutta e retrogusto lievemente amaro.

 

2 Responses to Zuppa di pomodori arrosto

  1. Antonella ha detto:

    Cara Ada, buon pomeriggio!
    Non ti nascondo che non sono una fanatica delle zuppe, ma di questa riesco quasi a sentire l’aroma delle erbe aromatiche, il profumo del pane tostato e il sapore dell’estate nei pomodori…
    Viene voglia di assaggiarla!
    Baci 🙂
    Antonella

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Antonella, io invece sono una amante delle minestre, delle zuppe, delle vellutate. Sono una fonte inesauribile di piatti creativi…. provala e chissà che non ti appassioni anche tu! Un abbraccio, Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *