uvetta
Posts

  • Pudding di pane e mele

    Pane, mele, uvetta, latte, uova e zucchero. Ingredienti poverissimi per un dolce veramente gustoso, che profuma dolcemente di cannella. Un dessert delicato e perfetto per completare in bellezza una cena tra amici, soprattutto se servito tiepido e accompagnato da panna montata alla vaniglia. A me questo pudding piace moltissimo, ma sono certa che non sarò la sola ad amarlo: la combinazione di mele, cannella, latte è veramente irresistibile. Si prepara in 10 minuti: le mele si usano a crudo per mantenere al meglio sapore e consistenza, il pane è quello raffermo avanzato dal giorno prima, basta mescolare gli ingredienti liquidi e versarli sopra gli strati di pane e mele  e il gioco è fatto. Poi è sufficiente cuocere il dolce in forno finché non sentirete un magnifico profumo inondare la casa. Potete prepararlo in stampini monoporzione, che potrete sformare come ho fatto io senza alcun problema, o in uno stampo più grande e ricavarne le porzioni con l’aiuto di un cucchiaio, come si usa fare in Inghilterra. Questo tortino di pane e mele crea dipendenza, è impossibile che ne avanzi. Con questa ricetta, partecipo al contest “Tuttomele” in collaborazione con Uir, Unione italiana ristoratori e sapori. Per sapere di più su Tuttomele, che si svolgerà a Cavour dall’8 al 16 novembre, cliccate qui

    pudding_uvetta_03

     

    Continue Reading

    5 novembre 2014 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 21643

  • Scaloppine di maiale al gorgonzola

    Non cercherò di vendervi questo piatto come un piatto da ristorante stellato, ma vi garantisco che è squisito (solo se amate il gorgonzola!), si presenta bene e con un po’ di verdura diventa un piatto completo. Sono scaloppine di maiale, ma se volete potete usare anche il vitello o ancora meglio un bel filetto di manzo, con una salsa al vino bianco e gorgonzola, accompagnato da cavolo nero saltato in padella con gli immancabili pinoli e uvetta. Provate e mi direte se vi è piaciuto.

    Continue Reading

    15 maggio 2014 • Carne, Contorni, Secondi • Views: 7792

  • Hot cross buns, brioches con visciole e uvetta

    Ed eccoci all’appuntamento mensile con Re-Cake: se non sapete di che si tratta o volete farne parte, anche se non avete un blog, trovate tutte le informazioni qui . Stavolta la scelta di Sara, Silvia, Miria, Silvia ed Elisa è caduta su un dolce della tradizione pasquale anglosassone, gli hot cross buns. In pratica, dei panini dolci, come delle brioches, che si mangiano tradizionalmente il venerdì Santo: solitamente contengono canditi e frutta disidratata. Ovviamente la nota di colore è la croce che li decora, che è fatta con un semplice impasto di acqua e farina. Io ho apportato alcune piccole variazioni alla ricetta originale che potete vedere nella locandina qui sotto. Ho usato la pasta madre (ma vi lascio anche le dosi con il lievito di birra sia secco sia fresco), ho aggiunto un po’ di malto per migliorare la colorazione in cottura, ho aumentato lo zucchero perché li volevo dolci, ho aromatizzato l’impasto con cardamomo, cannella e chiodo di garofano e all’interno ho messo uvetta dorata e visciole, che danno un piacevole contrasto asprigno all’insieme. Ovviamente potete mettervi dentro quello che preferite: uvetta, albicocche secche, prugne secche, canditi…. Vi garantisco che sono buonissime, sia calde sia fredde, perfette per l’inzuppo!

  • Sformato di patate, bietola e scamorza con insalata di noci

    tortinopatateebietaLOGO

    Sformato di patate, bietola e scamorza con insalata di noci

    Un sostanzioso piatto unico e vegetariano: tortino di patate, bietola e scamorza accompagnato da una insalata di valerianella, noci, uvetta e gorgonzola. E’ un piatto ‘di riciclo’, nato in una sera in cui non avevo voglia di cucinare e non avevo avuto il tempo di fare la spesa. Ho trovato in frigo un po’ di bietola, le patate e la scamorza le ho sempre in casa, come anche un po’ di insalata, di frutta secca e di formaggi stagionati o erborinati. Di necessità virtù, si dice e così mi sono arrangiata creando questo tortino saporito, con un contorno dal gusto particolare tra il piccante e il dolce. Il risultato è stato apprezzato :-).

    Continue Reading

    4 febbraio 2014 • Piatti unici, Piatti vegetariani, Secondi • Views: 3697

  • Torta di semolino alla birmana con bacche di Goji

    Torta di semolino alla birmana con bacche di Goji

    Torta di semolino alla birmana con bacche di Goji

    Torta di semolino alla birmana. Dal nome sembrerebbe un dolce esotico, e in realtà ho trovato la ricetta in un libro sulla cucina asiatica, ma credetemi se vi dico che il gusto è molto italiano: si tratta di un impasto – semplicissimo da preparare – a base di semolino, acqua di fiori di arancio, latte di cocco (si può sostituire con quello normale o di mandorla, il sapore del latte di cocco nella ricetta non si sente affatto), uova, zucchero di canna, uvetta, cardamomo, sesamo e burro. Io ho aggiunto anche la cannella, i chiodi di garofano e le bacche di Goji. Tradizionalmente si mangia tiepida tagliata a pezzetti e diventa un dolce raffinato se  accompagnato da una composta di frutta o della crema inglese. Continue Reading