ricette di risotti
Posts

  • Risotto alle cime di rapa con peperoni cruschi, pinoli e briciole di pane


    Cime di rapa, pinoli, peperoni cruschi e briciole di pane croccante. La ricetta di oggi è un risotto, come vedete, ed è uno di quelli che ho più amato quest’anno. L’ho preparato più volte fino a trovare la giusta combinazione di ingredienti, che parlassero del mio Sud Italia con gusto e con amore, ma con una piccola incursione al Nord con l’uso di un Fior di Primiero in mantecatura, un formaggio ricco, a pasta molle, con una bella sapidità. L’eco della cucina pugliese – alla quale mi sto appassionando – è evidente, ma i pinoli e la ‘muddica atturrata’ raccontano anche la mia Sicilia. Il risotto è facilissimo da preparare, ha i sentori vegetali con il finale amaro delle cime di rapa, smorzato dalla salinità e della grassezza del formaggio (se non trovate il Fior di Primiero potete usare un taleggio Dop), dalla dolcezza del peperone crusco e dall’oleosità leggera dei pinoli. Le cime di rapa dovreste trovarle tranquillamente al mercato almeno fino a Pasqua, sempre che non venga una ondata di caldo straordinaria, quindi – se vi dovesse piacere – provate questa ricetta, magari anche per un pranzo di Pasqua in versione ‘green’, che saluti la primavera. Questo piatto è vegetariano, ma se volete, potete aggiungere una alice sottolio nell’olio in cui rosolerete le briciole di pane, per conferire ulteriore sapidità al risotto. Tra l’altro, questo fine settimana sono proprio in Puglia e spero di trarre tante suggestioni e ispirazioni per i prossimi piatti.
    Continue Reading

    8 aprile 2017 • Piatti vegetariani, Primi piatti, Riso • Views: 2041

  • Risotto al tartufo bianco d’Alba

    Il lusso della semplicità. Non c’è altro da dire su questo risotto ultra tradizionale, se non che per prepararlo ho scelto di usare un Vialone Nano semilavorato di cui mi sono innamorata, anche se un riso Carnaroli resta comunque una scelta perfetta. Il tartufo è ovviamente quello bianco di Alba, che ho scelto di persona ad Alba durante un bel fine settimana trascorso nelle Langhe: l’ho scelto e l’ho portato a Roma conservandolo amorevolmente in un vasetto di vetro dal quale il profumo si è comunque sprigionato invadendo l’intera carrozza del treno in cui ho viaggiato. Non tutti hanno apprezzato. Il risotto è talmente semplice ed essenziale che deve essere preparato con ingredienti di eccellenza, adeguati al Tuber magnatum pico: un vino bianco equilibrato come la Falanghina del Sannio, fondo di vitello o quanto meno un brodo vegetale home made, burro di grande qualità, poco scalogno e Parmigiano Reggiano Dop 30 mesi. Potrei consigliarvelo come primo piatto al cenone di Natale o di Capodanno, visto che si tratta di un piatto di una eleganza unica, ma devo anche dirvi di riflettere bene sui costi nel caso la vostra famiglia fosse numerosa…
    Continue Reading

    13 dicembre 2016 • Primi piatti, Riso • Views: 994

  • Risotto ai carciofi con bottarga

    Come si può resistere davanti ai carciofi stesi sui banchi dei mercati rionali? Mammole romane, carciofi siciliani, gli spinosi sardi…Io non ci riesco e, visto che i carciofi ci sono ancora per poco, ho deciso di godermi uno dei miei piatti preferiti (l’ho mangiato proprio ieri sera e di gusto) e di riproporvi oggi (giuro che dalla prossima settimana vi arriveranno meno ricette, non allarmatevi), con nuove fotografie appena scattate, una delle prime ricette del blog: il risotto con carciofi e bottarga. Un risotto delicato, cremoso e sapido. Che per me merita un posto d’onore tra i risotti ‘casalinghi’, adatti a una cena anche rapida. Al posto del prezzemolo tritato, ho usato polvere di prezzemolo, fatta semplicemente lasciando essiccare il prezzemolo in forno a 100 gradi per 10-12 minuti. Se volete potete farla anche voi: la polvere di prezzemolo è bella da vedere e dà al piatto un tocco vegetale, quasi di clorofilla.

    Risotto carciofi e bottarga

    Risotto carciofi e bottarga

    Continue Reading

    24 marzo 2016 • Primi piatti, Riso • Views: 2051

  • Risotto con crema di piselli e menta e tartare di gamberi rossi

    Avete ospiti importanti a cena? Persone con cui vorreste fare sempre un figurone (tipo la suocera un po’ criticona), ma non avete tempo per cucinare piatti particolari? Ci sono io! Non nel senso che vengo a casa vostra a cucinare, anche se francamente se abitaste a Roma lo farei molto volentieri, ma nel senso che ho la ricetta che fa per voi. Lo direste che questo risotto, con crema di piselli (freschi, perché per ora sono di stagione) e menta e una tartare di gamberi rossi marinati con zenzero e lime,  si prepara in poco più di mezzora, cottura del riso compresa? Probabilmente no, e se non lo capite voi non lo capiranno neanche i vostri ospiti. Lo provate? Mi fate sapere che ve ne pare? Ricordatevi che i gamberi devono essere comprati già abbattuti in pescheria oppure dovete metterli in congelatore per almeno 4 giorni. Buona giornata!

    risottopiselligamberi4

    Continue Reading

    8 giugno 2015 • Primi piatti, Riso • Views: 9235

  • Risotto con broccoletti e Puzzone di Moena

    Almeno a tavola nord e sud si amano! Oggi i  broccoletti siciliani incontrano il formaggio Puzzone di Moena Dop, eccellenza casearia del Trentino, in un risotto dai profumi molto intensi e speziati, grazie alla curcuma e alla paprika dolce. Un piatto facile, in cui è importante però prestare attenzione ai tempi di cottura e alle consistenze, a partire dalla fase di rosolatura dei broccoletti, esaltati dalla sapidità delle acciughe. Penso che broccoli e acciughe siano il connubio perfetto. Mentre le nocciole tostate richiamano l’ambiente di montagna e i pascoli delle valli trentine da cui viene il formaggio “Puzzone” (soprattutto le valli di Fassa e di Fiemme). Insomma, mio padre, che notoriamente non è uno sperimentatore, l’ha trovato buonissimo. Ovviamente, potete sostituire il Puzzone con altri formaggi, sia morbidi sia stagionati a secondo delle vostre preferenze.

    risotto_broccoli_03

    Continue Reading

    16 febbraio 2015 • Primi piatti, Riso • Views: 1120