ricette dolci
Posts

  • Semifreddo alla nocciola


    In assoluto il gelato alla nocciola è il mio preferito. Mi piacciono in genere i gusti alla crema, non amo particolarmente quelli alla frutta, ma se dovessi chiudere gli occhi l’immagine del gelato che ho nel cuore è sicuramente quella di un cono alla nocciola, cioccolato extra fondente e panna montata. Il tutto ovviamente siciliano, anzi messinese. Perché, come si fanno i gelati da noi non si fanno da nessuna parte. La nocciola è, a mio parere, il banco di prova più duro per un gelataio: da questo gusto si capisce impietosamente la qualità della panna e della pasta di nocciole usate, ossia che tipo di materie prime utilizza la gelateria. Sulla nocciola, non ci siamo quasi mai: gusti deboli, lievi, che a occhi chiusi nessuno riconoscerebbe per nocciola. Quindi, siccome non ho una gelatiera e non posso farmi un gelato in casa, ho deciso di fare un semifreddo, con gli stessi ingredienti del gelato. E la ricetta che vi presento è strepitosa: io uso una pasta di nocciole delle Langhe, e quindi nocciola Tonda Gentile Igp del Piemonte. L’ho comprata durante un fine settimana a Cravanzana (Alta Langa) e non riesco più a farne a meno. Voi usate quella che preferite, ma è importante che sia di altissima qualità. L’alternativa alla pasta di nocciole è farsela in casa, semplicemente frullando le nocciole leggermente tostate fino ridurle quasi a poltiglia: vi servono 200 grammi di nocciole, oltre a quelle per la decorazione. Detto questo: è un dolce bellissimo, facile da fare nel complesso, stupefacente nel profumo e nel sapore. Lo preparerò per Capodanno, perché un semifreddo alla fine di un Cenone secondo me è più gradito di un dolce normale. Seguendo lo stesso procedimento potete preparare anche uno strepitoso semifreddo al pistacchio, magari da accompagnare con frutti rossi, come ho fatto qui. Buona giornata!
    Continue Reading

  • Tiramisù al tè Matcha

    Buongiorno! Oggi vi presento una variazione del classico tiramisù: il tiramisù al Matcha, il tè verde intenso, ricco di antiossidanti e di vitamine B1, B2 e C, beta-carotene, benefiche per la salute. Come avrete capito, mi piace molto inventare nuove versioni di questa tradizionalissima ricetta italiana (come il tiramisù alla zucca, alle fragole o alla chantilly al limone e frutti di bosco). Stavolta, però, l’idea originale non è mia: ho provato il tiramisù al Matcha al ramen bar Mama-ya (qui potete leggere la recensione) e me ne sono innamorata. E così ho deciso di rifarlo con qualche piccola modifica: ho aggiunto un po’ di frutto della passione, per una piacevole nota acidula, e una piccola decorazione al cioccolato bianco per dare una nota di vaniglia. Il tè Matcha giapponese ha un gusto dolce e molto peculiare ed è pregiatissimo. Ha un costo abbastanza elevato, anche se è talmente concentrato che ne basta molto poco. Anzi, attenzione a non esagerare con la quantità: ricordatevi di assaggiare la crema prima di aggiungerne altro. A questo punto, a voi non resta che provarlo e a me non resta che augurarvi buona giornata!
    Continue Reading

    24 febbraio 2017 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 144

  • Crostata di pasta frolla alle mandorle e mirtilli

     

    Vi chiederete cosa abbia questa crostata di particolare. Ve lo dico subito: la base. Perché non è una pasta frolla normale, ma una pasta frolla alle mandorle e dunque più friabile, più leggera, più aromatica, una splendida e golosa alternativa alla pasta frolla normale. La marmellata invece non l’ho fatta io: si tratta di una marmellata biologica di mirtilli che mi è piaciuta moltissimo per il suo gusto leggermente acido, perfetto con la frolla alle mandorle che di sua natura è molto dolce. Ho usato la marmellata proprio per avere la ‘scusa’ di darvi la ricetta di questo particolare tipo di pasta frolla, più morbida e friabile rispetto a quella tradizionale: vista la quantità di burro presente nell’impasto, il suggerimento è di preparare la pasta frolla il giorno prima di utilizzarla e farla riposare per un notte in frigorifero. Ovviamente, la ricetta è di Maurizio Santin.

    Continue Reading

  • Macarons al cioccolato

    Macarons al cioccolato

    Macarons al cioccolato

    Buon Natale a tutti! Per festeggiare eccovi il mio primo tentativo in tema macaron, i mitici dolcetti francesi che altro non sono che un leggerissimo impasto simile alla meringa, fatto con albumi, zucchero e farina di mandorle. Il tutto coloratissimo e farcito in mille modi. Ve li offro per celebrare il Natale: non sono perfetti, ma per essere la prima volta sono abbastanza soddisfatta visto che per quanto riguarda i macaron c’è un clima di terrore (non gonfiano, si spezzano, restano liquidi, si frantumano etc etc). Li ho voluti fare rossi perché voglio inserirli la prossima settimana nel buffet di dolci per il Cenone di Capodanno e li ho farciti con una semplicissima ganache al cioccolato fondente. Devo dire che, non amando la meringa, non amo molto neanche i macaron, ma al mio compagno piacciono tanto e effettivamente sono piuttosto graziosi da presentare. Diciamo che, se volete stupire i vostri ospiti,  vale la pena affrontare questa fatica.

    Continue Reading

  • Zuppa inglese e un po’ sicula

    Zuppa inglese e un po' sicula

    Zuppa inglese e un po’ sicula

    Una variante personale della zuppa inglese, senza i canditi e con la crema al cioccolato aromatizzata da scorza di arancia e rum. E’ ancora più buona il giorno dopo, quindi il consiglio è di farla prima o, meglio, farne il doppio così la mangiate due volte… Se vi piacciono i dolci cremosi e al cucchiaio, date anche una occhiata al nostro tiramisù, alla crema di fragole e stracchino, al flan di latte con caramello salato, al risotto dolce con ciliege, alla crema di limone con gelatina di arance e alla ‘cuccìa‘ palermitana.

    Continue Reading

    12 febbraio 2013 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 11497