panna
Posts

  • Patate al gratin delphinoise con Parmigiano Reggiano

    Patate al gratin??? Noooo, sarebbe troppo semplice: questo non sono semplici patate al gratin, ma le patate “à la delphinoise”, secondo la ricetta del vate della cucina Alain Ducasse. Vi spiego: si tratta di un piatto francese, la cui prima apparizione ufficiale risale al 1788 quando fu preparato in occasione di una cena organizzata da Charles-Henri, duca di Clermont-Tonnerre, luogotenente degli eserciti del Re e comandante della Provincia del Delfinato, da cui il nome di Gratin del Delfinato (il giovane Charles-Henri era piuttosto benestante, come avrete capito). Ovviamente, però, non ho potuto non apportare la mia solita, piccola modifica al piatto, che non permetterebbe l’uso di alcun altro ingrediente nel gratin: io ho aggiunto il Parmigiano Reggiano Dop stagionato 30 mesi. Mi perdoni Ducasse, ma il Parmigiano nazionale si sposa perfettamente con questo piatto delicato, morbido, dai profumi leggeri di aglio ed erbe aromatiche. Nonostante i francesismi, si tratta di un piatto gustoso e molto semplice da preparare. Buona giornata!

    patatedelfino4

    Continue Reading

    15 febbraio 2015 • Contorni, Piatti vegetariani • Views: 16155

  • Muffins con fragoline e pepe bianco

    Muffins con fragoline e pepe bianco

    Muffins con fragoline e pepe bianco

    Golosi e morbidissimi mini muffins alle fragoline di bosco, aromatizzati (per i più grandi soltanto!) al maraschino e con un pizzico di pepe bianco e scorza di limone. Perfetti per la prima colazione, io li servo anche come dolce finger food o dopo cena, trasformandoli in cupcakes e arricchendoli con della panna montata e altre fragoline e accompagnati da una grappa. Restano soffici per un paio di giorni, se avete cura di metterli dentro un sacchetto-gelo e chiuderli bene e sono molto golosi, soprattutto agli occhi dei bambini, perché l’impasto è veramente morbidissimo e profumato e la panna con le fragoline è una attrattiva irresistibile. Vi auguro uno splendido fine settimana…

    Continue Reading

  • Torta deliziosa al limone con meringa e Buon Natale!

    L’ho chiamata torta ‘deliziosa’ al limone perché deliziosa lo è veramente. Ed è con questa torta che voglio augurarvi Buon Natale e buone feste. E’ un morbido pan di Spagna al limone con una bagna al limoncello e una crema fatta da crema pasticcera, lemon curd e panna montata. La stessa crema, ma alleggerita con altra panna, ricopre tutta la torta, che è anche guarnita con una meringa all’italiana fiammeggiata e decorata con gli alchechengi, leggermente agri, che ben si sposano con la dolcezza di questa torta. Ho preso ispirazione, ma in senso molto molto libero, dalla famosa ricetta campana della delizia al limone. E’ un po’ laboriosa da preparare, ma vedrete che si tratta solo di ricette base da montare tra loro e, come sempre, è tutta questione di organizzazione: un giorno prima si preparano il pan di spagna, il lemon curd e la bagna e il giorno successivo la crema e la meringa, e si monta il dolce che deve rimanere in frigorifero almeno 8 ore prima di essere servito o, ancora meglio, tutta la notte. Vedrete che delizia!

    Torta deliziosa al limone

    Torta deliziosa al limone

    Continue Reading

    24 dicembre 2014 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 2528

  • Il babà napoletano, con panna e fragole

    Con questa ricetta ho sconfitto un demone personale: il terrore del babà napoletano. Non l’avevo mai provato: mi ripetevo continuamente ‘prima o poi lo faccio’ e poi la paura aveva la meglio. Paura di un sonoro fallimento, di rovinare uno dei dolci più buoni che esistano al mondo, almeno per me. Poi è arrivata la sfida dell’Mtchallenge di maggio, scelta da Antonietta del blog La trappola golosa: il babà napoletano. E, visto che amo le sfide e soprattutto quelle con me stessa, ho gettato il cuore oltre l’ostacolo è l’ho fatto. E ora vi dico: la ricetta di Antonietta è una bomba, perfetta come un orologio svizzero. La riporto qui sotto nella versione con lievito di birra, ma sul suo blog trovate anche quella con lievito madre. L’ho preparato con la planetaria perché ho una brutta tendinite alla spalla destra, ma l’impasto si può tranquillamente fare a mano. Io ho deciso di personalizzarlo poco, ho preferito restare sul classico visto che si trattava del mio primo babà: una bagna al rum (ma ho usato un rum scuro e stravecchio veramente eccezionale), crema chantilly, cioè panna e vaniglia Bourbon, e fragole di Terracina. E un po’ di menta fresca, che mi mette allegria! Provatelo, non è per nulla difficile: se ci sono riuscita io!

    Continue Reading

    22 maggio 2014 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 38730

  • Uova in cocotte con bacon, robiola di Roccaverano e tartufo

    Uova in cocotte con bacon, robiola di Castelverano e tartufo

    Uova in cocotte con bacon, robiola di Castelverano e tartufo

    Un uovo per antipasto, due per secondo: è il mio mantra quando decido di preparare le uova in cocotte, un piatto che amo molto perché ha tutto quello che mi piace. Le uova, per l’appunto, la panna, solitamente del formaggio, e poi è arricchito di volta in volta da quello che la stagione o il frigorifero offrono. Stavolta nella cocotte sono finiti la robiola di Roccaverano, formaggio piemontese Dop di assoluta eccellenza, il tartufo nero uncinato, il bacon e l’erba cipollina. Una squisitezza. Io vi propongo la versione antipasto, ma se volete farne un secondo aggiungete un uovo a testa. E che non manchi, in entrambi i casi, abbondate pan brioche o pane fatto in casa!

    Se vi piacciono le uova in cocotte, buone, belle e facili da fare, provate quelle con asparagi e crema di pecorino, quelle di quaglia con piselli, bacon e fonduta di gruviera o quelle con taleggio e crema di tartufo.

    Continue Reading

    6 aprile 2014 • Antipasti, Secondi, Sfizi, Uova • Views: 10381