dolce facile
Posts

  • Torta soffice di albicocche e mandorle

    Lo so, d’estate non avete voglia di accendere il forno, ma io questa ricetta ve la lascio lo stesso, nel caso in cui impazziste e vi andasse di provarla, oppure nel caso in cui ve la voleste conservare per settembre, quando ancora c’è qualche albicocca ed è tempo di sfruttarla per le ultime torte o le confetture (se volete provare la mia confettura di albicocca e vaniglia cliccate qui). E’ un dolce per adulti, perché le albicocche vengono prima messe a bagno in grappa e zucchero di canna: il sugo lo metto nell’impasto del dolce e questo gli conferisce più profumo, morbidezza e lo aiuta a durare più a lungo. Se volete prepararla per i vostri bambini, sostituite la grappa con un po’ di succo di limone e zucchero. Se volete, potete sostituire le mandorle con amaretti sbriciolati, per un gusto più deciso. Provatela, è un dolce fresco e ricco di frutta che non potrà non piacervi! Se vi piacciono le torte morbide alla frutta potete provare anche quella di mele, di pesche e mandorle o di pere e cioccolato.

    Torta soffice alle albicocche fresche e mandorle

    Torta soffice alle albicocche fresche e mandorle

    Continue Reading

  • Torta morbida alla panna e cioccolato

    Sapete cosa mi piacerebbe? Mi piacerebbe che ciascuno di voi, a turno, venisse a casa mia e aprisse il mio frigorifero: solitamente è strapieno, con tantissima verdura e ingredienti bizzarri in attesa di essere sperimentati, talvolta però è veramente desolato, vuoto come il deserto. Succede in genere quando parto per un fine settimana. Ecco, l’ultimo fine settimana in cui sono partita, ho trovato al rientro un frigorifero vuoto contenente solo acqua, Parmigiano Reggiano, condimenti vari, una vaschetta di ribes quasi moribondi e 500 millilitri di panna liquida fresca con scadenza da lì a due giorni. Potevo io buttare la panna? Assolutamente no, io non butto mai il cibo. Ed ecco che è nato questo dolce, pronto in 15 minuti (oltre al tempo di cottura, non posso fare miracoli), morbidissimo, profumato. Glassato con una ganache al cioccolato fondente e scagliette di mandorle tostate (in dispensa ho chili di frutta secca di ogni tipo e cioccolato sempre a disposizione) e decorato con i ribes sopravvissuti (solo per l’estetica, potete ometterli). Insomma, la panna nell’impasto rende la torta di una morbidezza eccezionale, ed è un ottimo modo per riciclare qualcosa che, altrimenti, avreste gettato. Provatela nel caffè e latte oppure a cena servendola con una pallina di gelato alla vaniglia.

    Torta morbida alla panna e cioccolato

    Torta morbida alla panna e cioccolato

    Continue Reading

    27 novembre 2015 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 8348

  • Crème caramel

    Mi pare di avere già fatto cenno a quanto mi piacciano i dolci al cucchiaio: budino, panna cotta, mousse e ovviamente crème caramel. Oggi tocca a quest’ultimo dessert, che ho sperimentato nella versione di Luca Montersino. In realtà, Montersino ha trasformato il crème caramel in un affascinante pasticcino mignon, mentre io mi sono limitata a fare il classico crème caramel nello stampo tradizionale, ma con la sua ricetta base (alla quale ho aggiunto un goccio di liquore all’anice che lui usa nel formato mignon). Non ho però potuto rinunciare alla glassa di caramello dei suoi mignon, e ho glassato la parte superiore del mio crème caramel. Il risultato è un dolce morbido ma compatto, che non ha quello che io considero il principale difetto di questi dolci: ovvero, un forte sapore di uovo. Servitelo freddo e buona giornata!

    Creme caramel

    Creme caramel

    Continue Reading

  • Crostata alle pere, prugne e crema cotta

    Pere, prugne secche e scorza di arancia candita, il tutto dentro una pasta brisée tenera e affondato in una morbida crema cotta. E’ una delle crostate di fine inverno che preferisco, soprattutto perché è veramente facile da fare. La difficoltà è vicina allo zero: per la base si devono solo impastare tutti gli ingredienti insieme, vi si poggia sopra la frutta e si versa un composto di uova panna e burro per la finitura. Poi in forno e sentirete che profumo. Se vi piace potete accompagnarla con il classico gelato alla vaniglia, ma io preferisco un bicchierino di buona grappa invecchiata e un po’ di sana meditazione. Spero vi piaccia. Meditate gente, meditate. E buona giornata!

    crostata_pere_prugne_crema_04

    Continue Reading

  • Pane d’arancia

    Ciambelle all’arancia, torte soffici all’arancia, plum cake all’arancia… in questi giorni è il trionfo degli agrumi, vuoi perché sono di stagione, vuoi perché la vitamina C fa benissimo e soprattutto in periodi dove l’influenza è in agguato. Io vi presento un dolce diverso, poco dolce. Si chiama ‘pan d’arancia’ e il nome va inteso in senso letterale: è più vicino a un pane morbido che a un dolce, sia negli ingredienti sia nella consistenza. La ricetta è di famiglia: io non lo avevo mai provato ed è stata mia madre a trovarla dentro gli appunti di cucina di mia nonna. E’ una ricetta molto povera e di facilissima esecuzione: dentro ci sono solo farina, lievito, sale, pochissimo zucchero e succo e scorza di arance (ovviamente io uso quelle siciliane Igp!). Non ha burro, né latte, né uova, il che lo rende perfetto per gli intolleranti al lattosio. E’ morbido, soffice, ma tenace. Resta umido e migliora con il passare del tempo, infatti vi suggerisco di mangiarlo il giorno dopo averlo sfornato. Per renderlo più gustoso ho preparato una glassa leggera all’arancia e l’ho guarnito con scorze di arancia candite. Provatelo a colazione, con la marmellata d’arance (of course) spalmata sopra. Sentirete la Sicilia

    Continue Reading

    7 febbraio 2015 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 2044