Sbriciolata ai mirtilli e crema pasticcera

Sbriciolata ai mirtilli e crema pasticcera. Un dolce sontuoso, ricco, cremoso: il sogno di ogni amante dei dessert. L’impasto della sbriciolata è morbido e fragrante, la crema al limone racchiude la piccola nota acidula e l’incredibile tono viola dei mirtilli. E’ il dolce primaverile perfetto per concludere un pranzo o una cena in modo meravigliosamente goloso. Potete preparare questa sbriciolata anche utilizzando fragole o lamponi al posto dei mirtilli, ma attenzione perché le fragole sono molto acquose e, in questo caso, dovrete consumare il dolce in tempi più brevi. Qui in casa è finita in un battibaleno. Se vi è piaciuta la versione classica della sbriciolata, con ricotta e cioccolato, sono sicura che adorerete questa. Attenzione, perché affondare il cucchiaino in questo dolce è una tentazione irresistibile: se siete già a dieta in vista dell’estate, desistete dal prepararla. Però credo che sarebbe il dolce perfetto per questa domenica di sole, che ne dite? Buona giornata!

Sbriciolata ai mirtilli e crema pasticcera

Ingredienti per una tortiera di 20-22 centimetri circa di diametro:
per l’impasto

  • 350 grammi di farina 00
  • 120 grammi di zucchero semolato
  • 1 tuorlo
  • 60 millilitri di rum
  • una bustina di lievito per dolci
  • 90 grammi di strutto
  • un pizzico abbondante di sale fino

per la farcia

  • 500 millilitri di latte intero
  • 120 grammi di zucchero
  • 4 tuorli piccoli
  • 60 grammi di farina, amido di mais o fecola di patate
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • mirtilli freschi, quanto basta
  • zucchero a velo, quanto basta

Per la crema pasticcera: mettere in una ciotola i tuorli e miscelarli con la metà dello zucchero. Mescolare la farina o l’amido di mais con il resto dello zucchero e aggiungerli ai tuorli, sempre mescolando, fino ad ottenere una pastella omogenea, liscia e senza grumi.

Scaldare il latte senza portarlo a bollore insieme alla scorza di limone e versarlo a filo sul composto di uova, sempre sbattendolo con la frusta per evitare grumi. Cuocere a fuoco basso, mescolando con una frusta finché la crema non si sarà addensata. Una volta che la crema sarà densa, cuocere ancora a fuoco bassissimo e sempre mescolando per due minuti.

Togliere la crema pasticcera dal fuoco, versare in un recipiente e coprire con pellicola per alimenti a contatto fino a raffreddamento.

Sbriciolata ai mirtilli e crema pasticcera

Per l’impasto della sbriciolata: versare sul piano di lavoro la farina setacciata con il lievito, unire lo zucchero, il sale e il tuorlo. Impastare fino ad assorbimento del tuorlo e aggiungere lo strutto. Amalgamare lo strutto con la punta delle dita e aggiungere il rum, quindi impastare sfregando l’impasto con la punta delle dita, sollevandolo in modo da formare dei grumi di diversa dimensione.

Imburrare e infarinare una tortiera apribile, quindi coprire il fondo con l’impasto, senza pressare. Versare al centro la crema pasticcera, lasciando circa un centimetro vuoto luogo i bordi, coprire con i mirtilli ben lavati e asciugati. Distribuire uniformemente il resto dell’impasto sul dolce e lungo il bordo, in modo che ricopra completamente la farcia.

Infornare a 200 gradi per 10 minuti, quindi abbassare il forno a 180 gradi e proseguire la cottura per altri 35 minuti circa o finché la sbriciolata non sarà dorata. Sfornare e fare raffreddare. Spolverizzate il dolce con un po’ di zucchero a velo prima di servire e buon appetito!

10 Responses to Sbriciolata ai mirtilli e crema pasticcera

  1. Antonella ha detto:

    Ciao Ada!
    Se questo dolce è buono quanto è bello, allora non teme davvero paragoni!
    Che ne dici, le fragole si potrebbero saltare un momento in padella per ovviare al problema acqua?
    Un abbraccio! Antonella 🙂

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Antonella! Intanto grazie (io ho adorato questo dolce) e poi sì, salta le fragole in padella con un po’ di zucchero e un goccio di succo di limone: perderanno un po’ di liquido e lo sciroppo che si formerà sarà buonissimo. MEtti un po’ più di impasto sulla superficie, così assorbirà l’umidità in più. E metti una foto sui social così la vedo! Baci, Ada

  2. elisabetta ha detto:

    Davvero ottima
    Grazie e buon week end cara

  3. LaRicciaInCucina ha detto:

    Meravigliosa cosi alta! La foto della fetta mi ha stesa :-P.
    Un ottimo dolce per abituarci alla freschezza dei frutti della bella stagione.
    Complimenti!!

    • Ada Parisi ha detto:

      MA grazie! Ho un debole per le torte alte e terribilmenet farcite. Mia madre dice che esagero, ma secondo me affondare il cucchiaino in 5 centimetri di crostata non ha prezzo! Provala, mi piacerebbe molto un tuo parere! A presto, Ada

  4. conny ha detto:

    buongiorno, ti seguo sempre e spesso ho fatto le tue ricette, molto stuzzicanti e, devo dire, alla portata, senza ingredienti o metodi complicati, complimenti

  5. Mila ha detto:

    Che delizia, davvero invitante!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *