レビュー: 遺産 “パイ” ニコラスちゃんのキッチンで

アックイ ・ テルメの中世の町から通りを歩いてください。, 歴史地区の, ドゥオーモと 'ホット' からいくつかの手順, 75 度近くで喫煙して、流れる熱の水の源 (ブレーキ タッチの勢いを燃やすと思いますので), 18 世紀に直面することができます。, 家, 黄色, 舗装された狭い通りに 2 つの小さいドアを囲む: 理由を見もせず続行しないでください。, あなたは昼食や夕食で閉じている場合は特に, 本当に停止する価値があるが、レストランを発見しました。. そして’ 、 新しいパイ, 神秘的な名前を明らかに, しかし、彼は実際にちょうど間隔そして近さを知りたいです。, 同時に, パイの調理の歴史的な家族によって運ばれる料理の伝統と, 1933 年以来. 台所で, 2012 年からこのクラブで, 若いニコラスちゃんがあります。, プレティ ・ パイの甥, 彼らは純粋なピエモンテの伝統料理を結婚することを決めた, 高品質環境と組み合わせること: 2 つのラウンジ (, 別と無関係, 1 階, 素敵なアーチ型のセラーとレンガの光景を見て, 2 番目のフロア, ドアを描いた 14 世紀の美しい木製の天井と、背の高い. ニッコロと一緒には、極東からソムリエです。, 山田圭子, 人は非常に品揃え豊富なワイン リストを実行します。, ピエモンテ州の非常に多くの参照を (珍しい Timorasso も) フランスでいくつかの提案.

Parliamo subito del rapporto qualità prezzo, decisamente più che corretto: antipasti e primi piatti tutti democraticamente a 10 euro, secondo piatti da 14 a 15 euro, un carrello dei formaggi strepitoso (8-14 euro a porzione, a seconda della quantità) e una proposta del giorno più che conveniente che, al costo di 35 euro, offre carne cruda monferrina e vitello tonnato come antipasto, gli imperdibili agnolotti Monferrini e un piatto di pesce, che testimonia il fortissimo legame con la vicina Liguria, lo stoccafisso alla acquese. Per chiudere: la degustazione i formaggi o un dessert. Le porzioni sono giuste, la presentazione semplice ma elegante, anche se quello che vale di più sono i sapori: bilanciati, equilibrati, nel solco della tradizione piemontese, ma appena alleggeriti.

そして’ da poco che ho scoperto di avere una passione per le animelle (ghiandole che si ottengono dai maiali, dagli ovini e dai bovini). E al Nuovo Parisio ho assaggiato forse le più buone di sempre: preparate con i carciofi e un goccio di Marsala che io, 良いシチリアーナから, ho riconosciuto immediatamente. Tenerissime le animelle, croccanti i carciofi, per nulla salata la salsa. Il tutto accompagnato con pane e con focaccia, realizzati tutti i giorni dalla brigata di cucina. Solo i grissini, serviti a inizio pasto, sono acquistati da un fornitore esterno. Ho apprezzato anche la scelta dei grissini, perché erano davvero ben realizzati. 紙で, anche il tonno di coniglio, la carne cruda alla monferrina e il vitello tonnato: 要は, alcuni dei grandi classici piemontesi.

見たこと, nel mio fine settimana ad Acqui Terme (a inizio di marzo), le temperature sono state particolarmente fredde, al ristorante Il Nuovo Parisio ho potuto apprezzare piatti tipicamente invernali come ilCapunet”, una ricetta povera preparata originariamente con gli avanzi della carne lessa, che veniva tritata, condita e trasformata in una farcia per degli involtini di verza, che vengono accompagnati da una semplice salsa di pomodoro, ovvero la tradizionaleconservadella nonna. Per quanto riguarda il pesce, tra gli antipasti, レストラン “新しいパイ” propone il baccalà in pastella con una crema di patate e scalogno.

最初のコースとして, ho ceduto al richiamo di gnocchi di patate verdi, 自家製, e conditi con una fonduta di formaggio Bra duro e guanciale croccante (azienda D’Osvaldo): un piatto ipercalorico ma di grande temperamento. Morbidi ma sodi gli gnocchi, croccante e ben sgrassato il guanciale, con il suo sentore affumicato, ma soprattutto buonissima la fonduta di formaggio Bra che per me, amante dei formaggi, è una tentazione irresistibile. In carta anche altri ‘must eatdella cucina piemontese: agnolotti alla Monferrina, tajarin con ragù d’anatra, ravioli con fonduta di alpeggio. E una piccola incursione in Valle d’Aosta con le crespelle alla valdostana.

Particolari icannelloni alla Parisio”, uno dei vanti del locale: molto più piccoli del solito (mi hanno ricordato i cannelloni di Cameri, nel novarese), con una salsa bechamel molto leggera e un ripieno a base di carne di vitello. Un piatto delicato, molto più leggero rispetto ai normali cannelloni. Con i primi piatti, abbiamo abbinato un vino Albarossa della cantina Podere Luciano 2011 (19 ユーロ).

Tra i secondi piatti, abbiamo scelto lo stoccafisso all’acquese, un piatto tipico del luogo che richiama ancora una volta il forte legame con la Liguria, cucinato in bianco con patate, 松の実, prezzemolo e olive taggiasche. Un gusto delicato ma saporito insieme e, 特に, un ottimo equilibrio dal punto di vista del sale. 紙で, altre proposte classiche piemontesi con animali da cortile, come la faraona in casseruola e la coscia di coniglio farcita con i carciofi, e piccole incursioni nella vicina Lombardia con la cotoletta alla milanese (preparata espressa) e l’ossobuco in gremolada con purea di patate.

明らかに, non avrei mai potuto evitare il carrello dei formaggi. Ho evitato con uno sforzo immane di volontà il gorgonzola Dop al cucchiaio, mio punto debole, per dedicarmi alla sottile differenza tra robiola Dop di Roccaverano fresca e affinata, robiola alla cenere vegetale, un blu di capra del Monviso, un blu di capra stagionato e un buonissimo Stilton. I formaggi erano serviti con una sfiziosa mostarda di peperoni rossi.

Veniamo al dolce: ho scelto di assaggiare il dolce simbolo del ristorante, loSpeciale P. P.”, una ricetta inventata dal nonno di Niccolò, Piero Parisio: crema fredda di zabaione servita con cioccolato fuso e gelato alla vaniglia. Golosissimo. 紙で, anche panna cotta con pere al Moscato e diversi gusti di gelato artigianale.

Una menzione particolare per il servizio in sala del ristorante Nuovo Parisio: altamente professionale, molto attento, senza mai essere sussiegoso. Sia il sommelier, sia il maitre di sala sono stati bravi, prodighi di spiegazioni e cortesi. Inutile dire, この時点で, che il ristorante Nuovo Parisio è consigliatissimo.

(2017 年 3 月に訪問)

メッセージを残してください

あなたのメール アドレスは公開されません。. 必須フィールドをマークします。 *