Polpettine in umido con piselli


Polpette in umido con piselli. Forse questo è il primo piatto di cui ho memoria. Non so se il mio ricordo sia autentico o se sia dovuto ai racconti di mamma e papà, che mi dipingono bambina dal carattere difficile e (cosa assurda vista l’evoluzione) inappetente. Si narra che, per scaldare su un fornellino da campo alla piccola rompiballe un po’ di polpettine con piselli, zelantemente cucinate e portate da Messina dai miei nonni, mia madre abbia fatto esplodere il vetro del comodino di un noto Grand Hotel di Taormina, dove pare che ancora oggi raccolgano piselli volati dappertutto. Per questo piatto ho un affetto particolare, è legato al ricordo dei miei nonni e della mia infanzia, che è stata meravigliosa. Quindi capirete che per me sarebbe bellissimo fare assaggiare queste polpettine a tutti i vostri bambini che fanno i capricci per mangiare. Di fronte a queste polpettine sono sicura che non resisteranno. Sono facilissime da fare, e ora che i piselli freschi sono di stagione avranno anche uno sprint in più: vi consiglio di prepararle con qualche ora di anticipo, anche un giorno prima se volete, in modo che i sapori si fondano perfettamente. Per moltiplicare il gusto e la gioia servitele con un morbido, cremoso, goloso purè di patate. E buona giornata.

Polpettine in umido con piselli

Ingredienti per 4 persone

  • 400 grammi di carne di manzo macinata
  • 100 grammi di mollica di pane
  • latte quanto basta
  • sale e pepe quanto basta
  • 1 uovo intero
  • 60 grammi di Parmigiano reggiano Dop grattugiato
  • 40 grammi di pecorino Dop grattugiato
  • prezzemolo tritato, quanto basta
  • pane grattugiato, quanto basta per impanare le polpette
  • olio di semi di arachide per friggere, quanto basta
  • un cipollotto fresco o uno scalogno
  • 350 grammi di piselli (peso netto)
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • brodo vegetale (o acqua calda), quanto basta
  • Polpettine in umido con piselli

    Per le polpette. Mettere in una ciotola capiente il macinato, la mollica di pane bagnata in poco latte e strizzata, l’uovo leggermente sbattuto, il prezzemolo tritato, il parmigiano e il pecorino grattugiati, un pizzico di sale e abbondante pepe nero macinato fresco. Impastare con la punta delle dita, senza comprimere troppo la carne altrimenti le polpette verranno dure. Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiustare eventualmente di sale e mettere l’impasto per le polpette in frigorifero per 30 minuti.

    Con le mani lievemente inumidite formare delle polpette tonde (non troppo piccole, della dimensione di una pallina da ping pong), impanarle nel pane grattugiato condito con un pizzico di sale e friggerle in olio di arachidi (a una temperatura di 160 gradi, se avete il termometro da cucina) fino a doratura.

    Per il sugo. Tritare finemente il cipollotto, metterlo in un tegame con l’olio extravergine di oliva e poca acqua calda o brodo vegetale (per non fare bruciare la cipolla) e rosolare a fuoco dolce finché la cipolla non sarà leggermente appassita. Aggiungere i piselli, salare e coprire a filo con il brodo vegetale caldo (o l’acqua). Cuocere per 10 minuti a fuoco medio, quindi aggiungere le polpette che avete fritto in precedenza.

    Coprire e cuocere altri 10 minuti in modo che le polpette abbiano il tempo di insaporirsi. Vi consiglio di preparare le polpettine in umido con piselli con qualche ora di anticipo, così che i sapori possano amalgamarsi in modo ottimale. Servire le polpettine in umido con piselli calde (ma non bollenti), accompagnate da un morbido e gustoso purè di patate. Buon appetito!

    2 Responses to Polpettine in umido con piselli

    1. elisabetta ha detto:

      Sono fantastiche mi sono sempre piaciute.
      Grazie
      Un bacione

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *