Polpette con i peperoni, alla siciliana

  • polpetteepeperoniallasiciliana
  • polpetteepeperoniallasiciliana3
  • polpetteepeperoniallasiciliana4

C’è chi pensa che le polpette al sugo siano un piatto invernale. Questo – effettivamente – potrebbe anche essere vero, ma per chi ama le polpette ogni mese dell’anno è adatto: per questo oggi vi regalo una ricetta siciliana che, da polpetta dipendente quale sono, mi ha aiutata a superare tantissime estati: le polpette con i peperoni in agrodolce. Come sapete in Sicilia i piatti in agrodolce sono tantissimi, a partire dalla caponata, e si servono per lo più appena tiepidi o, ancor meglio, freddi: sono quindi perfetti anche nel periodo estivo. In questo piatto che davvero racconta un pezzetto della mia storia, le polpette sono tradizionalmente fatte con un macinato misto di manzo e maiale, ma potete usare la tipologia di carne che preferite. L’abbinamento con i peperoni, il pomodoro e la cipolla è una della bandiere della nostra cucina, come pure i colori vivaci. Questo piatto deve essere ricco di verdure e di sugo, non lesinate sui condimenti e cercate di usare peperoni di almeno due colori, non solo per una questione estetica, bensì anche di gusto. Mi raccomando, le polpette devono essere non troppo piccole, altrimenti saranno poco morbide. E’ il classico piatto che potete preparare in anticipo e che potete preparare anche per scampagnate, giornate al mare o pic nic. Se volete, potete anche provare le polpette siciliane in agrodolce, una versione semplificata e invernale che in Sicilia si fa in ogni periodo dell’anno, ma sempre estremamente gustosa. Buona giornata!


Ingredienti per 4 persone: 

per le polpette

  • 500 grammi di carne macinata mista tra maiale e manzo
  • 2 fette di pane in cassetta o 60 grammi di mollica di pane
  • latte intero (o acqua), quanto basta
  • 1 uovo intero
  • 60 grammi di parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • 30 grammi di pecorino stagionato Dop grattugiato
  • sale e pepe, quanto basta
  • prezzemolo tritato, quanto basta
  • uno spicchio di aglio
  • olio di semi di arachide, quanto basta per friggere le polpette

per il sugo

  • 4 peperoni misti (rossi, gialli, verdi)
  • 500 millilitri di passata di pomodoro
  • 2 cipolle di Tropea
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • 40 millilitri di aceto di vino rosso
  • 30 grammi di zucchero
  • sale, quanto basta
  • un pezzetto di peperoncino (facoltativo)

Per le polpette, mettere il pane in cassetta o la mollica in una ciotola e bagnarla con il latte, una volta che si sarà ammorbidita, strizzarla con cura. Mettere in una ciotola la carne macinata di manzo e maiale, l’uovo, l’aglio e il prezzemolo tritati finemente, la mollica di pane che avete bagnato nel latte, il parmigiano e il pecorino grattugiati. Aggiustare di sale e di pepe e amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare con la carne macinata delle polpettine rotonde ovali e leggermente schiacciate e poi friggerle in abbondante olio di semi di arachide finché non saranno ben dorate (ma non cuocetele troppo, altrimenti si induriranno).

Per il sugo, lavare bene in peperoni, eliminare il picciolo, i semi e le parti filamentose interne, quindi tagliarli a pezzi non grandi e di dimensione regolare. Sbucciare la cipolla e tagliarla a fette sottili. Mettere in un tegame l’olio extravergine di oliva, aggiungere la cipolla e il peperoncino (se vi piace) e rosolare per qualche minuto, quindi unire i peperoni, saltarli per pochi minuti a fuoco medio e unire la passata di pomodoro. Aggiustare di sale, coprire e cuocere a fuoco basso per 10 minuti o finché i peperoni non saranno teneri. Mescolare in un bicchiere l’aceto di vino rosso e lo zucchero, quindi versare la miscela nel tegame e cuocere a fuoco medio finché l’aceto non sarà sfumato. Disporre le polpette nel tegame insieme al sugo, coprire e cuocere per 5-10 minuti.

Le polpette con i peperoni in agrodolce si consumano appena tiepide o anche fredde, quindi lasciatele riposare nel sugo il più possibile, anche per fare in modo che i sapori si fondano perfettamente. Sono buonissime, quindi non mi resta che augurarvi buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Horus Mylae è un birrificio artigianale in provincia di Milazzo. Produce una birra che si chiama Vittoria, prodotta con grani autoctoni siciliani, combinati con luppoli americani. I suoi profumi di agrumi e di erba fresca le conferiscono un carattere molto schietto. Al palato si nota il piacevole equilibrio dolce e amaro. E’ una birra con una grande facilità di beva, nel segno di un easy drinking tipicamente estivo.

2 Responses to Polpette con i peperoni, alla siciliana

  1. alessandro ha detto:

    buonissomo ..le provero’ sicuramente.
    grazie per un’altra bellissima ricetta 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *