Pasta al salmone fresco, con pomodorini e limone

Oggi una ricetta jolly, estiva e davvero buona: pasta al salmone fresco con pomodorini e limone. E’ una ricetta jolly perché potete servire questa pasta sia fredda, come ho fatto io viste le temperature, sia appena fatta sia tiepida: è ottima in ogni modo e, se decidete di servirla fredda, potete prepararla tranquillamente con largo anticipo (a patto di scolare la pasta molto al dente). So che l’abbinamento salmone e panna è molto gettonato, ma io non lo amo: trovo invece che questa ricetta di pasta al salmone senza panna sia leggera e sfiziosa, grazie alla acidità dei pomodori, che sono cotti in padella in modo da ottenere una specie di pomodorino confit, ma senza accendere il forno. E’ importante che non lesiniate sull’olio extravergine di oliva nella cottura dei pomodori, che il fuoco sia bassissimo (io uso quello più piccolo al minimo) e che non li tocchiate mai, in modo che possano caramellare grazie al pizzico di zucchero e appassire. Ho optato per questa soluzione perché in estate cerco di accendere il forno il meno possibile, ma li ho trovati così buoni da non riuscire più ad abbandonarli. Se amate la pasta con il salmone fresco e senza panna, provate anche la pasta con pesto di finocchietto e salmone (anche questa buonissima sia calda sia fredda), i cremosissimi maltagliati all’uovo con salmone e robiola oppure la pasta al limone con salmone, pistacchi ed erba cipollina.

PASTA FREDDA AL SALMONE, CON POMODORINI E LIMONE (ricetta facile)

Print This
PORZIONI: 4 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • 360 grammi di fusilli o altra pasta corta
  • 300 grammi di salmone fresco in una sola fetta
  • 300 grammi di pomodorini Pachino o Datterini
  • 1 cipolla di Tropea o un cipollotto fresco
  • sale e pepe, quanto basta
  • il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone biologico
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • timo, origano, maggiorana e basilico freschi, quanto basta
  • poco prezzemolo tritato
  • zucchero di canna o semolato, quanto basta
  • 50 grammi di nocciole tostate e tritate grossolanamente

PROCEDIMENTO

Pasta fredda al salmone con pomodorini e limone

Per la pasta al salmone fresco (che potete gustare tranquillamente anche appena fatta o tiepida, è buonissima), lavare i pomodorini e tagliarli a metà. Adagiare i pomodori in una padella con un filo di olio di oliva extravergine. Condire i pomodori con sale, pepe e zucchero, distribuire sopra le erbe aromatiche (timo, maggiorana, origano, basilico) e irrorare con olio di oliva extravergine. Cuocere i pomodori a fuoco bassissimo e coperti per 20 minuti, senza toccarli, quindi togliere il coperchio e proseguire la cottura per altri 10 minuti o finché non saranno appassiti e l’acqua di vegetazione completamente asciugata. Vedrete che otterrete una sorta di pomodoro confit, morbido ma consistente, con una bella acidità e un gusto eccezionale.

Tagliare il salmone fresco a cubetti, eliminando la pelle ed eventuali lische. Pulire la cipolla e affettarla sottilmente. Rosolare la cipolla in un tegame in olio extravergine di oliva e poca acqua finché non sarà leggermente appassita, quindi aggiungere il salmone, salare e saltare il pesce per pochissimi secondi a fuoco vivo. Mi raccomando, appena qualche secondo: non appena cambia colore spegnere il fuoco e unire la metà del prezzemolo tritato e la scorza di limone.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente conservando l’acqua di cottura. Aggiungere i pomodori cotti in precedenza al salmone e saltare la pasta in tegame con il sugo di pomodori e salmone, mantecando con un po’ di acqua di cottura. Aggiungere infine il succo di limone e il prezzemolo tritato rimanente. prima di servire, completare la pasta con salmone fresco, pomodorini e limone con le nocciole leggermente tostate e tritate grossolanamente. Buon appetito!

SUGGERIMENTI

Potete servire la pasta con salmone, pomodorini e limone sia fredda, come ho fatto io, sia appena fatta, sia tiepida. Nel primo caso, abbiate cura di coprire la pasta con pellicola per alimenti a contatto e conservarla in frigorifero. Tenete poi la pasta a temperatura ambiente per 30 minuti prima di servire e aggiungete un filo di olio extravergine di oliva.

Dai una occhiata anche a...

4 comments

Marta 19 luglio 2018 at 15:51

Cara Ada, non amo la pasta col salmone ma adoro il salmone coi pomodori: ho usato i pomodorini, che con questo sistema mi sono venuti veramente gustosissimi, migliori di quelli al forno, per ricoprire, un trancio di salmone precedentemente arrostito. Ho lasciato riposare il tutto quasi due ore e il risultato è stato entusiasmante.
Sei sempre la migliore, lo dice anche mio marito che non cucina ma mangia….

Reply
Ada Parisi 20 luglio 2018 at 10:44

Ciao Marta! Grazie di cuore! Bella l’idea del salmone arrostito con pomodorini e limone, mi sa che stavolta ti copio io! Un caro saluto anche a tuo marito! Ada

Reply
elisabetta corbetta 18 luglio 2018 at 08:08

Mi piace molto in particolare con l’aggiunta del limone
Grazie
Un bacione

Reply
Ada Parisi 19 luglio 2018 at 15:16

Grazie cara

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.