Paprika-schnitzel di pollo (cotoletta di pollo con peperoni e pomodori alla paprika)

  • schnitzeldipollo
  • schnitzeldipollo2

Mai mangiato in Germania o in Austria una schnitzel, la cotoletta grande e sottile? Io le adoro perché, visto che non amo la carne, sento più la panatura che l’interno al gusto. La carne è così battuta e sottile da essere un velo. Io l’ho preparata con il petto di pollo,  e mi sono ispirata a una delle mie versioni preferite della schnitzel, la paprika-schnitzel, che è ovviamente una cotoletta accompagnata da una sorta di rustica ratatouille di peperoni rossi, pomodori e tanta paprika, sia dolce sia piccante. Vi dico la verità,  mi sono pentita di non averne fritto due a testa. Tra l’altro le cotolette si possono preparare in anticipo e conservare in frigorifero, pronte da friggere, e la ratatouille preparare prima e scaldare all’ultimo momento. Questa ricetta, insieme ad altre 7 ricette a base di pollo, la trovate anche sul sito Vivailpollo, per il quale ho realizzato dei piatti in abbinamento ad altrettanti paesi in vista delle partite dei Mondiali di calcio

Paprika schnitzel di pollo

Paprika schnitzel di pollo

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di petto di pollo
  • 1 peperone rosso grande o 2 piccoli
  • 6 pomodori Piccadilly
  • un pizzico di paprika piccante
  • paprika dolce quanto basta
  • olio di semi di arachide per friggere, quanto basta
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • timo quanto basta
  • sale quanto basta
  • 1 cipollotto fresco

per la panatura delle cotolette

  • pane grattugiato quanto basta
  • farina quanto basta
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale

Affettare sottilmente il cipollotto, tagliare a metà i pomodori e togliere semi e acqua di vegetazione, poi tagliarli in quarti e ancora a metà (concassè). Affettare sottilmente i peperoni dopo averli privati dei semi e delle parti bianche e filamentose all’interno. Soffriggere il cipollotto nell’olio extravergine di oliva avendo cura di non farlo colorire troppo. Unire i peperoni, la paprika piccante e quella dolce, salare e saltarli per 10 minuti, aggiungendo se necessario un po’ di acqua calda. Infine, quando i peperoni saranno cotti ma ancora croccanti , aggiungere i filetti di pomodoro. Proseguire la cottura per due minuti, in modo che i sapori si amalgamino e unire il timo. Aggiustare eventualmente di sale e mettere da parte.

Mettere i petti di pollo, uno a uno, tra due fogli di carta forno e batterli con un peso (io uso il batticarne) delicatamente in modo da renderli sottilissimi, a uno spessore di 2-3 millimetri. Preparare tre piatti, uno con il pane grattugiato leggermente salato, uno con la farina e il terzo con l’uovo sbattuto e leggermente salato. Impanare le cotolette prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pane grattugiato, pressando in modo che aderisca perfettamente. Friggere le schnitzel in immersione in olio di semi di arachidi rigirandole un paio di volte, finché non saranno uniformemente dorate e croccanti.

Servire le cotolette di pollo con la ratatouille piccante di peperoni e pomodoro e buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Suggeriamo un vino bianco della Campania con questo piatto che unisce la leggerezza della carne bianca, la lieve untuosità della panatura e la freschezza di pomodori e peperoni. Per noi il Fiano di Avellino Docg denominato ‘Pietracalda‘, e prodotto da Feudi di San Gregorio, si adatta bene alla ricetta: è un bianco dai profumi agrumati e di camomilla, con gusto morbido e piacevolmente sapido.

Written by:

Published on: 10 giugno 2014

Filled Under: Carne, Secondi

Views: 1130

Tags: , , , , , ,

8 Responses to Paprika-schnitzel di pollo (cotoletta di pollo con peperoni e pomodori alla paprika)

  1. edvige ha detto:

    Continuo…..paprika schnitzel jawohl…. al campeggio fanno nel piccolo localino la risiegewienerschnitzel… è enorme una basta per due e non è nemmeno proprio tanto sottile ma fanno la doppia panatura e quindi una libidine. Maritozzo prende le patate fritte io patate insalata come le fanno loro non le hom ai mangiate e che loro hanno il culto delle patate ognuna serve ad un determinato piatto. Proverò con il pollo anche se diciamo fritto è l’unica morte sua. Ciaoooo

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Io adoro le schnitzel, ne ho mangiate alcune ripiene a Vienna da paura! Quelle di pollo le amo molto, è uno dei pochi modi in cui mi piace il pollo! Ciaooooo…

  2. adoro la wiener schnitzel e i peperoni mi fanno impazzire! ada sei unica!

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Non dirlo a me! Io sono sempre là dove ci sono peperoni e pomodori! Ti abbraccio forte, te e il piccolo! Ada

  3. Giusi Davì ha detto:

    Ottima ricetta: appetitosa e di facile preparazione! Brava Ada, sei sempre un passo avanti!

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Ciao Giusi! Ma grazie! In realtà è un piatto proprio facilissimo come vedi! Sei un tesoro. E se lo prepari mandami una foto! Ada

  4. Wow Ada, tu riesci a prenderci per la gola anche con una fettina di pollo e mezzo peperone! Senza scherzi, sei stata grandiosa! Mai visto una cotoletta di pollo talmente sottile…! Credo sia molto meglio rispetto alle cotolette standard, così si può essere sicuri che non sia cruda dentro.. ( mi’e capitato una volta in un locale… mabba mia…).
    Un bacione Ada, alla prossima ♥

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Ciao Victoria, che piacere averti qui! Mi sa che siamo simili: io amo la carne ben cotta e l’idea del ‘rosa’ in una cotoletta, soprattutto di pollo, mi agghiaccia! Per questo seguo la strada tedesca e batto bene la carne. Ti abbraccio forte, Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *