Panna cotta al cioccolato bianco, fava Tonka e maracuja

  • pannacottacioccolatobianco2
  • pannacottacioccolatobianco5
  • pannacottacioccolatobianco3

Panna cotta al cioccolato bianco, con fava Tonka e maracuja. Detta così sembra una ricetta sofisticatissima, ma in realtà è di una semplicità sorprendente. E di una bontà assoluta: il cioccolato bianco, con cui si corre sempre il rischio di rendere stucchevole un dolce, si arricchisce delle sfumature di caramello della fava Tonka e poi viene immediatamente smorzato dalla notevole acidità del maracuja, che ho volutamente lasciato al naturale. Non spaventatevi per la fava Tonka, potete tranquillamente sostituirla con una bacca di vaniglia (che potete anche aggiungere alla preparazione pur usando la fava Tonka). Il dolce si prepara in un lampo, ma nessuno lo capirà: voi farete un figurone, innanzitutto perché i dolci al cucchiaio piacciono a tutti, poi perché questo ha un sapore particolare e divertente, giocato tra la dolcezza e l’acidità. E’ l’ideale per una cena anche formale, con ospiti importanti, perché potete prepararlo in anticipo e guarnirlo prima di servire, anche personalizzando la decorazione. Spero vi piaccia. Se volete, potete seguire la stessa ricetta preparando una panna cotta al cioccolato fondente: in questo caso, vi consiglio di usare un cioccolato al 70% minimo di cacao e di aggiungere alla preparazione 40 grammi di zucchero semolato. Buona giornata!

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 millilitri di panna liquida fresca
  • 150 grammi di cioccolato bianco
  • 6 grammi di gelatina in fogli (oppure 2 grammi di agar agar)
  • 1 fava tonka e/o una bacca di vaniglia Bourbon
  • 5 maracuja
  • pistacchi non salati leggermente tostati, quanto basta

Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce per 15 minuti. Versare la panna in un pentolino, grattugiarvi la fava tonka e, a fuoco basso, scaldarla senza portarla a ebollizione. Nel frattempo, tritare il cioccolato bianco e metterlo in una ciotola.

Quando la panna sarà calda, spegnere il fuoco e aggiungere la colla di pesce ben strizzata, mescolando fino a completo scioglimento. Versare la panna bollente sul cioccolato bianco e mescolare velocemente con una spatola fino a ottenere un composto lucido e senza grumi. Se usate l’agar agar, scioglietelo nel liquido caldo e fatelo sobollire un minuto prima di versare la panna sul cioccolato.

Versare la panna cotta in stampini mono porzione o in uno stampo unico che la contenga di misura, fare raffreddare a temperatura ambiente, quindi coprire con pellicola per alimenti e riporre in frigorifero per almeno 6 ore.

Sformare la panna cotta nel piatto da portata (o nei piatti individuali) almeno 30 minuti prima di servire il dolce, in modo che assuma la giusta consistenza, quindi tagliare i maracuja e mettere la polpa e i semi in una ciotola. Ora, io ho scelto di usare anche i semi, perché danno un apporto sia di gusto sia di consistenza, ma se volete potete setacciare solo il succo). Irrorare la panna cotta con la polpa e i semi di maracuja e decorare con i pistacchi leggermente tostati. Buon appetito!

2 Responses to Panna cotta al cioccolato bianco, fava Tonka e maracuja

  1. Alessandra ha detto:

    Questa ricetta è semplicemente meravigliosa!grazie!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *