• Anello di riso rosa ai formaggi

    Anello di riso rosa ai formaggi

    Anello di riso rosa ai formaggi

    Un piatto di riso consigliato a tutti gli amanti dei formaggi: anello di risotto ai quattro formaggi con prosciutto cotto. Sarà che io ho vissuto per sette anni a Milano, ma taleggio, bagoss, bitto, gorgonzola, casera e tanti altri formaggi lombardi mi sono rimasti nel cuore. Non è stato quindi difficile sceglierne alcuni per questo ricchissimo primo piatto: ho optato per taleggio, stracchino, grana padano e provolone dolce, consentendomi  una ‘eccezione’, la mozzarella, indispensabile per ‘far filare’ il tutto. Il riso è racchiuso in un ‘cofanetto’ di prosciutto cotto.  Per altri risotti date una occhiata a quelli con pere e gorgonzola, con carciofi e bottarga, con lattuga e Stilton, con zucca e Castelmagno

    Continue Reading

    13 gennaio 2013 • Piatti unici, Primi piatti, Riso • Views: 6248

  • Pollo agglassato su polentina con farina integrale di mais

    Pollo_agglassato

    Anche questo è un piatto della mia infanzia, il ‘pollo agglassato’: io ho aggiunto una polentina di farina integrale di mais ‘condita’ per renderlo un sostanzioso piatto unico. Se non vi piace la polenta è ottimo anche accompagnato dal cous cous o da un semplicissimo riso in bianco. Il pollo diventa tenerissimo grazie al grasso che si scioglie dalla sua pelle e l’alloro conferisce un profumo delicato. Vi assicuro che è delizioso e che piacerà anche i più piccoli.

    Continue Reading

    12 gennaio 2013 • Carne, Piatti unici, Secondi • Views: 13731

  • Zuppa di fave e bietole con pancetta croccante

    zuppa di fave e bietole con pancetta croccante

    zuppa di fave e bietole con pancetta croccante

    Ancora una minestra o una zuppa, come preferite chiamarla: minestra di bietole e fave secche con pancetta croccante. Questa minestra può essere tranquillamente un piatto unico, perché unisce i legumi alle verdure a quel tocco di proteina che non manca mai, la pancetta, per finire con il pane…Praticamente assicura da sola la sopravvivenza della specie. Dentro ci sono fave secche (che tra i siciliani che amano il ‘macco di fave’ non possono mancare) che diventano una ricca crema, le bietole, l’aroma pungente del pepe nero e il sapore del pecorino. Una goduria quando fa freddo…In più si può preparare in anticipo e più riposa più diventa buona. Se vi piacciono le fave guardate anche la nostra zuppa primaverile di fave, piselli e lattuga con cialde di parmigiano.

    Continue Reading

    12 gennaio 2013 • Piatti unici, Primi piatti, Vellutate e minestre, Zuppe e creme • Views: 1484

  • Peperoni arrostiti con ‘bagnetto verde’ e mandorle

    Peperoni arrostiti con 'bagnetto' verde

    Peperoni arrostiti con ‘bagnetto’ verde

    Peperoni arrostiti con una salsa saporitissima a base di prezzemolo, acciughe, mandorle e pane grattugiato, il classico ‘bagnetto verde’. Un antipasto leggero, ma di grande effetto, o un contorno coloratissimo adatto ad accompagnare sia il pesce sia la carne. Io adoro i peperoni, il cui sapore dolce in questa ricetta si arricchisce della della croccantezza delle mandorle e del pane grattugiato tostato. Se siete vegetariani o vegani, omettete le acciughe sottolio nella salsa e sostituitele con i capperi, che apportano la stessa componente salina.

    Continue Reading

    11 gennaio 2013 • Antipasti, Contorni, Sfizi • Views: 3569

  • Pan di Spagna con marmellata di pesche

    Pan di Spagna con marmellata

    Pan di Spagna con marmellata

    Il Pan di Spagna è una base classica da torta, ma anche un’ottima alternativa a colazione a biscotti o merendine confezionate. Il Pan di Spagna è leggero grazie all’assenza di burro e si presta a essere arricchito, farcito o spalmato con marmellata, cioccolata, un semplice velo di burro e zucchero. Io preferisco non farcire la torta quando la preparo ‘a uso’ colazione, ma decidere giorno per giorno cosa preferisco abbinare. Stamattina ho scelto la marmellata di pesche. Il tutto accompagnato a una tazza di latte e cacao…Semplice ma delizioso, e i più piccoli lo adoreranno se spalmato di crema di cacao o marmellata di fragole. Il Pan di Spagna, nonostante il nome,  ha una origine tutta italiana, o meglio genovese, dovuta al cuoco Giobatta Cabona che lo preparò nel 1700, mentre si trovava in Spagna al seguito del suo signore, per un banchetto: fu chiamato pan di Spagna per onorare la corte spagnola.

    Continue Reading

    11 gennaio 2013 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 9603