Nasi goreng ma a modo mio, riso fritto con pollo e verdure

  • nasigoreng2
  • nasigoreng3
  • nasigoreng
  • nasigoreng4

 

Oggi un piatto di origine indonesiana, il nasi goreng, che ho leggermente rivisitato sopratutto utilizzando come verdure spinaci, zucchine e fagiolini, abbinate al pollo, olio di oliva extravergine e un goccio di vino bianco per sfumare. In realtà, visto che non sono stata in Indonesia, ho tratto ispirazione per questo piatto da un viaggio in Olanda, dove la cucina indonesiana è molto diffusa, visto il passato coloniale di quella nazione. Certo, anche in Olanda si tratta di piatti un po’ rivisitati, e quindi non so che sapore abbia l’originale indonesiano. Ma questo piatto è facile da fare, molto saporito e anche bello da vedere, insomma, secondo me è da provare. Non avendo il  sambal oelek,  la salsa speziata e piccante a base di peperoncini tipica dell’Indonesia, ho utilizzato dei peperoncini nostrani e un pizzico di pasta di curry verde, che è thailandese ma quanto a piccantezza non ha nulla da invidiare a nessuno.

nasigoreng

 Ingredienti per 4 persone: 

per la frittata

  • 3 uova
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale quanto basta
  • poco prezzemolo tritato

per il riso

  • 250 grammi di riso basmati
  • 250 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 carota
  • 2 zucchine verdi piccole
  • 2 carote
  • una manciata di fagiolini
  • una manciata di spinaci freschi già puliti e lavati
  • aglio fresco tritato finemente o uno spicchio di aglio in camicia
  • un cipollotto
  • erba cipollina e prezzemolo tritati, quanto basta
  • un peperoncino (se con o senza i semi decidete voi)
  • un cucchiaino di pasta di curry verde (facoltativo)
  • 6 cucchiai di salsa di soia
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco

Lessare il riso al dente in abbondante acqua salata, mettere da parte e fare raffreddare.

Preparare la frittata: sbattere le uova con un pizzico di sale, il pepe e il prezzemolo tritato finemente, riscaldare l’olio in una padella e fare due frittate sottili. Poi arrotolarle su se stesse e tagliarle a listarelle. Mettere da parte.

Tagliare a pezzi di circa 2 centimetri di lunghezza i fagiolini e le carote e sbianchirli per 5 minuti in acqua bollente salata. Metterli da parte. Tagliare in rondelle sottili le zucchine e a fettine il cipollotto e fare a dadini piccoli (brunoise) la carota. Tritare grossolanamente gli spinaci

Mettere l’olio e la pasta di curry verde in un tegame molto capiente (se lo avete vi consiglio di usare un wok) e rosolarvi il pollo finché non cambia colore diventando leggermente dorato. Unire il peperoncino, l’aglio fresco, il cipollotto, la carota e metà del prezzemolo e dell’erba cipollina l’olio extravergine. Rosolare il tutto per un minuto e sfumare con il vino bianco e la salsa di soia. Quando l’alcol sarà evaporato, unire i fagiolini e le carote sbollentate in precedenza, le zucchine (che devono restare praticamente crude) e il riso e mescolare tutto finché il riso non vi sembrerà leggermente soffritto. Quindi , a fuoco già spento, aggiungere gli spinaci tritati e il resto delle erbe aromatiche, infine le strisce di frittata.

Servire il nasi goreng guarnendo il piatto con un po’ di erba cipollina e qualche goccia di salsa di soia. Buon appetito!

 

2 Responses to Nasi goreng ma a modo mio, riso fritto con pollo e verdure

  1. edvige ha detto:

    Molto buono sembra quasi l’originale. Da fare senz’altro solo che uso la soja non salata perchè oltre allo zucchero anche poco sale da una vita e mi ci sono abituata.Ciaooo buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *