Minestra siciliana di zucchina lunga

  • zucchinalunga
  • zucchinalunga2
  • zucchinalunga5

Minestra siciliana di zucchina lunga, ricetta di famiglia. Vi chiedete cosa sia? Si tratta della cosiddetta zucchina serpente (lagenaria longissima), detta anche zucchetta da pergola: si può coltivare sia in terra sia a pergola, per l’appunto, e i frutti, verde pallido, stretti e lunghi, possono anche oltrepassare il metro di lunghezza. In Sicilia, la si trova, in estate, da giugno a settembre. Ma già a maggio sul mercato si trovano i famosi tenerumi di “cucuzza longa”, con cui potete preparare gli spaghetti aglio, olio e tenerumiPer i siciliani, questo ortaggio, appartenente alla famiglia delle cucurbitacee, è un pezzetto di cuore. Tradizionalmente, si prepara nel modo più semplice di tutti: a minestra, con filetti di pomodoro e cipolla. Si può arricchire con qualche patata e gustare così, senza null’altro, o servire con pasta o riso. A casa, mia madre ha sempre messo sul fondo del piatto dei dadini di crosta di Parmigiano, ovviamente ben raschiata, per insaporire la minestra. Con mio fratello facevo la gara a chi trovava più pezzetti di formaggio. La minestra siciliana di zucchina lunga si può gustare calda, se la sera è abbastanza fresca, oppure tiepida. Penso che solo un siciliano possa capire l’amore che c’è in questo piatto. Buona giornata.

Minestra siciliana di zucchina lunga

Ingredienti per 4 persone:

  • una zucchina serpente, la cosiddetta ‘cocuzza longa’ siciliana
  • 400 grammi di pomodori freschi
  • basilico fresco: quanto basta
  • olio extravergine di oliva: quanto basta
  • due cipolle (di Tropea o bianche)
  • un pezzetto di crosta di Parmigiano reggiano Dop (ben pulita e raschiata) tagliata dadini
  • Parmigiano Reggiano Dop grattugiato: quanto basta
  • 120 grammi di pasta mista tipo mischiato di Gragnano, o tubetti rigati o spaghetti rotti
  • sale e pepe: quanto basta

Lavare con cura la zucchina serpente, eliminare le estremità, quindi pelarla: io vi consiglio di usare un pela patate, perché la buccia è piuttosto dura. Fare la zucchina serpente a pezzi, quindi tagliare ciascun pezzo a metà nel senso della lunghezza, quindi farla a tocchetti.

Pelare le cipolle, tagliarle a metà e affettarle. Lavare i pomodori, incidere la buccia a croce con un coltello affilato e sbollentarli per pochi secondi in acqua bollente, quindi immergerli in acqua fredda: così riuscirete a pelarli in un attimo. Tagliarli a metà, eliminare l’acqua di vegetazione e i semi e ricavare dalle falde di pomodoro tanti filetti.

Mettere in una pentola capiente i tocchetti di zucchina lunga e la cipolla, aggiungere acqua fredda (non oltre il livello delle zucchine, che sono di per sé acquose) e versarvi un po’ di olio di oliva extravergine. Salare (non troppo, c’è sempre tempo per aggiustare il sale) e fare cuocere per circa 15 minuti da quando l’acqua spicca il bollore: quando la zucchina sarà diventata traslucida, aggiungere il pomodoro. Cuocere ancora 5 minuti, quindi assaggiare per regolare eventualmente il sale. A fuoco spento, unire un po’ di basilico fresco spezzato a mano. Vi consiglio di fare riposare un po’ la minestra prima di aggiungere la pasta, perché così la vostra minestra di zucchina lunga sarà molto ma molto più saporita.

Portare la minestra a ebollizione, aggiungere la pasta e cuocere in modo da lasciare la pasta al dente.

Mettere in ogni fondina qualche pezzetto di crosta di Parmigiano Reggiano, versarvi sopra la minestra di zucchina lunga, irrorare con un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungere un po’ di pepe nero macinato fresco e il parmigiano grattugiato. Guarnire il piatto con qualche foglia di basilico e servire immediatamente. Buon appetito!

Minestra siciliana di zucchina lunga

7 Responses to Minestra siciliana di zucchina lunga

  1. alessandro ha detto:

    Ciao Ada.
    in inghilterra e impossibbile trovare le zucchine lunghe….secondo te funziona lo stesso usando le zucchine normali ? qua li chiamano “courgette”
    grazie Ada.
    Alessandro

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Alessandro, ovviamente non la trovi in Inghilterra, pensa che anche a Roma la trovo difficilmente. Certamente, poi usare le zucchine che tu chiami courgette, il sapore non sarà esattamente lo stesso ma l’insieme della minestra sarà comunque buono. Fammi sapere, ciao Ada

  2. Antonella ha detto:

    Buongiorno Ada!
    Intanto grazie per avermi portata a conoscenza di una zucchina di cui non sospettavo nemmeno l’esistenza (perdono! ;-)), e poi penso sia un bel piatto nutriente, ma leggero per l’estate.
    A presto, saluti 🙂
    Antonella

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Antonella, sì, è un piatto estivo leggero ma nutriente, soprattutto se metti la pasta. Spesso si fa anche senza, aggiungendo della patata in cottura. Un abbraccio e buone vacanze

  3. Giovanni ha detto:

    Grande minestra, non v’è che dire! Cara Ada, qualora volessi sostituire la pasta con patate a tocchetti come varierebbero ordine e tempi di cottura a tuo avviso? Grazie e Salutoni!…

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Giovanni, ti ringrazio molto, è un piatto della mia infanzia che in Sicilia è una tradizione immancabile estiva. Spesso si mette la patata al posto della pasta ma cambia poco e nulla. Devi tagliare la patata in tocchetti più o meno grande quanto le zucchine e mettere tutto insieme con la cipolla, procedendo poi con la ricetta. In questo caso, la puoi mangiare anche tiepida. Caro saluto, Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *