Filetto di maiale alla birra e castagne

  • maialeconcastagne4
  • maialeconcastagne2
  • maialeconcastagne3
  • maialeconcastagne

Filetto di maiale alla birra e castagne, un piatto semplice e sostanzioso, perfetto per una cena invernale tra amici ma anche per una cena formale, se presentato con eleganza nel piatto. Inutile dire che il maiale si sposa benissimo con la dolcezza delle castagne e la sapidità del prosciutto in cui il filetto è avvolto equilibra il tutto. La birra regala una punta di amaro e il trito di salvia e timo rinfresca il tutto. Tra l’altro, le castagne sono ottime sostitute delle patate: perché limitarsi a mangiarle sotto forma di castagnaccio o di caldarroste? Provatele anche nel risotto alle castagne e porcini, vi stupiranno.

Filetto di maiale alle castagne

Filetto di maiale alle castagne

Ingredienti per 4 persone: 

  • un filetto di maiale intero da 800 grammi circa o 4 filetti di maiale da 200 grammi ciascuno
  • 12 fette di prosciutto crudo di Parma Dop
  • 4 foglie di salvia
  • 4 rametti di timo al limone
  • 300 grammi di castagne (io ho usato i marroni di San Zeno Dop)
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 40 grammi di burro
  • 1 bicchiere di fondo di vitello (o di brodo vegetale)
  • uno scalogno
  • sale e pepe quanto basta
  • farina per infarinare la carne
  • un bicchiere (circa 100 millilitri) di birra alle castagne (ho usato la birra Castanea)

Preriscaldare il forno a 200 gradi, fare una tacca su ogni castagna e cuocerle in forno caldo per 20 minuti. Quindi sbucciarle e metterle da parte. Non spegnere il forno

Salare leggermente i filetti di maiale, quindi avvolgerli nelle fette di prosciutto crudo avendo cura di inserire tra la carne e il prosciutto anche una foglia di salvia e un rametto di timo. Legare i filetti con lo spago da cucina e infarinarli nelle parti non avvolte dal prosciutto. Rosolare i filetti in un tegame che poi possa andare anche in forno, con l’olio e il burro, rigirandoli da tutte le parti in modo che siano ben dorati. Unire la cipolla tritata finemente e le castagne e rosolarle per qualche minuto. Aggiungere la birra e, quando la parte alcolica sarà evaporata, unire il brodo. Salare, pepare e terminare la cottura del filetto nel forno, con le castagne. Se avete un termometro per arrosti, il filetto di maiale è cotto quando la temperatura arriva a 65 gradi al cuore. A grandi linee, venti minuti di cottura sono sufficienti, dal momento che si tratta di pezzi di carne da 200 grammi ciascuno.

Finitura: Disporre i filetti di maiale sui piatti e, se necessario, restringere la salsa sul fuoco (anche aggiungendo un cucchiaino di maizena se la sua consistenza dovesse essere troppo liquida). Glassare il maiale con la sua salsa, accompagnarlo con le castagne e guarnire il piatto con salvia e timo. Buon appetito!

L’ABBINAMENTO: Accostamento scontato ma perfetto quello con la birra Castanea, utilizzata per sfumare il filetto nella prima fase della ricetta. Di colore ambrato, con una schiuma morbida e mediamente compatta, Castanea è una birra a bassa fermentazione che bilancia bene i profumi di castagna e quelli dei lieviti. Viene prodotta in poche migliaia di bottiglie l’anno utilizzando Marroni di San Zeno Dop e altri ingredienti locali.

2 Responses to Filetto di maiale alla birra e castagne

  1. Mila ha detto:

    Intanto parto col piede giusto e ti dico “buon anno”, poi mi gusto questa bella ricetta con la birra!!!

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Buon anno cara! Ti auguro un anno pieno di novità! Magari sarà l’anno in cui riusciremo a incontrarci! Ti abbraccio, ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *