La pasta brisèe

  • Oggi parliamo di un caposaldo della cucina: la PASTA BRISEE. Ovviamente di origine francese, è indispensabile per realizzare ricette salate come quiches, torte salate, pie, salatini. Ricette salate dunque, ma non solo: zuccherandola leggermente è ottima anche come base per crostate, tarte tatin, tartellette. Facilissima da realizzare, ha tre segreti: usare burro freddo, impastare rapidamente solo con la punta delle dita e fare riposare in frigo per almeno mezzora. Vediamo gli ingredienti base per una dose di pasta brisée salata, adatta come base per una tortiera di 24-26 centimetri:

Cestini di brisè con mele, taleggio e noci

Ingredienti

  1. 250 grammi di farina OO
  2. 150 grammi di burro freddo
  3. un cucchiaio di latte
  4. un pizzico di sale (7 grammi circa)
  5. un uovo

In una capiente ciotola mettere la farina, il burro freddo a pezzetti e il sale e lavorare il composto con la punta delle dita fino a formare un composto ‘a briciole’. Aggiungere l’uovo e il latte e lavorare ancora finché tutto non si amalgama bene: dovete ottenere un composto liscio e omogeneo. Fare una ‘palla’, coprirla con pellicola per alimenti e metterla a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. La pasta, in questo caso salata, si deve stendere sottile con un mattarello e si può usare come base per tutto quello che la fantasia vi suggerisce. Se la volete usare come base dolce è sufficiente sostituire il sale (ma un pizzichino mettetelo lo stesso) con due cucchiai di zucchero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *