Lasagne di primavera

  • lasagneprimaverili
  • lasagneprimaverili2
  • lasagneprimaverili3
  • lasagneprimaverili5

Lasagne solo in inverno? Giammai! Anzi, direi che la primavera offre grandissimi spunti per provare nuovi tipi di lasagne dai sentori vegetali e dai colori accattivanti, più leggere di quelle tradizionali ma decisamente non meno gustose. Ed ecco quindi le lasagne primaverili con piselli, asparagi e fave fresche: sono un tripudio di sfumature di verde: piselli, asparagi, fave. Ovviamente immancabile la besciamelle, arricchita dal pecorino che le dà un tocco di sapidità che compensa la dolcezza delle verdure. Facilissime da preparare, io le ho abbinate a una sfoglia all’uovo fatta in casa e nell’impasto ho messo polvere di prezzemolo, ma voi potete usare tranquillamente le normali lasagne fresche del supermercato. Vi garantisco che questo piatto vi stupirà per gusto ed eleganza, ma anche per golosità. Approfittate del periodo degli asparagi, delle fave e dei piselli per provare queste lasagne e poi mi direte.

Ingredienti per 8 persone: 

  •  una confezione di lasagne fresche all’uovo (ma se volete farle in casa trovate qui la ricetta con le dosi)
  • 1 litro di latte intero
  • 4 cucchiai di farina (circa 80 grammi)
  • 60 grammi di burro
  • sale quanto basta
  • un mazzetto di asparagi
  • 300 grammi di piselli (peso netto)
  • 250 grammi di fave (peso netto)
  • 2 cipollotti freschi
  • poco prezzemolo
  • un pizzico di noce moscata
  • pepe nero quanto basta
  • sale e olio extravergine di oliva quanto basta
  • pecorino stagionato Dop grattugiato quanto basta
  • qualche fiocchetto di burro

lasagneprimaverili4

Preparare la besciamelle: fondere in una casseruola il burro a fuoco basso. Togliere la casseruola dal fuoco e unire al burro la farina, mescolando con una frusta fino a formare un roux (composto) liscio e omogeneo. Versare a filo il latte tiepido, lavorando con la frusta in modo che non si formino grumi, e regolare di sale. Cuocere a fuoco basso sempre mescolando: la besciamelle si addenserà e sarà pronta quando velerà il cucchiaio. Togliere dal fuoco e amalgamarvi un pizzico di noce moscata, un po’ di pepe nero macinato fresco, aggiustare eventualmente di sale e unire il pecorino grattugiato secondo il vostro gusto (considerate che è una lasagna che vira sul dolce, quindi il sale del pecorino serve a compensare).

Pulire gli asparagi eliminando la parte finale del gambo, quindi pelarli con un pela patate. Mettere da parte le punte e tagliare a tocchetti il resto del gambo. Tritare finemente il cipollotto. Rosolare in padella con un filo d’olio extravergine la metà del cipollotto, quindi unire i piselli e le fave. Salare e cuocere a fuoco vivace per 7-10 minuti, aggiungendo se necessario poca acqua, in modo che restino croccanti. Mettere da parte. Rosolare in padella con l’olio il resto del cipollotto e unire gli asparagi. Salare e cuocerli per 7-10 minuti aggiungendo anche in questo caso poca acqua se necessario, perché anche gli asparagi devono restare croccanti visto che poi continueranno a cuocere in forno.

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Cospargere il fondo di una pirofila con un po’ di besciamelle. Coprire con un primo strato di lasagne, poi distribuire un po’ di asparagi, piselli e fave. Condire la besciamelle e spolverizzare con il pecorino grattugiato. Ripetere fino a esaurimento degli ingredienti: tre strati sono sufficienti. Decorare l’ultimo strato in modo armonioso con le verdure e aggiungere qualche fiocchetto di burro. Versare negli angoli della teglia qualche cucchiaiata di brodo vegetale. Coprire con carta di alluminio e infornare per circa 20 minuti, poi togliere l’alluminio e gratinare cinque minuti o finché la superficie della lasagna non sarà leggermente dorata.

4 Responses to Lasagne di primavera

  1. Vanamonde ha detto:

    Non è che ti sei dimenticata di scrivere che le verdure vanno saltate in padella? Altrimenti a che servono l’olio e il cipollotto (e poi mi sa che altrimenti rimarrebbero un po’ dure…)?

    • Ada Parisi ha detto:

      Vanamonde ciao, ti ringrazio per avermelo segnalato. Ovviamente manca il capitolo sulla cottura delle verdure e l’ho già aggiunto. Purtroppo ho avuto dei problemi dopo l’ultimo aggiornamento di wordpress che mi ha creato un bug nelle funzioni di scrittura. In pratica non salva il testo… e questo deve essere successo con le lasagne. per scrupolo vado a controllarmi le ricette delle ultime due settimane visto che da ieri il problema sembra risolto con un nuovo aggiornamento. Grazie mille. Ada

      • francesca chiappa ha detto:

        Ciao Ada, complimenti per il tuo Blog sempre interessante.
        Pensavo di preparare queste lasagne per il pranzo di Pasqua, secondo te posso preparare tutto il sabato mattina per poi cuocerlo la domenica di Pasqua ? C’è qualche accorgimento da seguire?
        Grazie mille.
        Francesca

        • Ada Parisi ha detto:

          Ciao Francesca, grazie davvero per le tue parole. Si certo, puoi preparare il tutto sabato mattina, poi copri benissimo con pellicola per alimenti e conservi in frigorifero fino al momento di infornare. Prepara una besciamelle non densa, in modo che durante la permanenza in frigo non si asciughi e che le lasagne restino umide. Fammi sapere, un abbraccio e buona Pasqua. Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *