Insalata di tacchino al sesamo e melone con vinaigrette

Insalata di tacchino al sesamo e melone con vinaigrette

Insalata di tacchino al sesamo e melone con vinaigrette

No, non siete in un ristorante anni Ottanta. E’ sempre il mio blog, solo che avevo voglia di tornare indietro nel tempo e ho deciso di preparare una bella insalata mettendola dentro un melone, un cantalupo per la precisione, come nei magnifici anni ’80. Ovviamente potete tralasciare il particolare trash del melone e mettere l’insalata in un piatto: petto di tacchino impanato in pane grattugiato e sesamo tostato, insalata mista, pomodori Piccadilly, qualche fettina di uovo sodo, pomodori secchi, il melone (naturalmente) e una vinaigrette secondo la ricetta di Michel Roux. E’ un ottimo e colorato piatto unico per una calda estate.

Con questa ricetta partecipo alla ‘rubrica improvvisata’ di luglio sulle insalate del blog La mia cucina improvvisata.

Ingredienti per 4 persone: 

per l’insalata

  • 800 grammi di petto di tacchino
  • pane grattugiato quanto basta
  • 25 grammi di semi di sesamo tostati
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • 8 pomodori Piccadilly
  • insalata mista di stagione (valerianella, soncino, lattuga, rucola … )
  • 2 meloni cantalupo
  • 8 pomodori secchi o sott’olio
  • sale e pepe quanto basta
  • 2 uova 
  • il succo di un limone
  • un pizzico di origano secco 

per la vinaigrette

  • un cucchiaino di senape di Digione (dolce o forte, dipende dai vostri gusti)
  • 1 cucchiaio di aceto di vino rosso o bianco
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe quanto basta

Tagliare i petti di tacchino a strisce spesse circa 1,5 centimetri, metterle in una ciotola con il succo di limone, un filo di olio, il sale e l’origano e lasciarle marinare per un’ora in frigorifero. Preriscaldare il forno ventilato a 200 gradi. Mescolare su un tagliere il pane grattugiato, il sesamo tostato e salare e, quando il tacchino sarà marinato, impanare in questo composto le strisce di carne. Metterle su una placca da forno ricoperta di carta forno, irrorare con un filo di olio e infornare per 12-15 minuti, finché non saranno dorate. Lasciarle intiepidire.

Nel frattempo, lavare i meloni e tagliarli a metà. Togliere con un cucchiaio i semi e svuotarli dalla polpa, lasciandone circa mezzo centimetro vicino alla buccia. Mettere le ciotole di melone capovolte per fare perdere eventuali acqua di vegetazione. Sodare due uova, farle raffreddare, tagliarle a metà e poi a spicchi. Tagliare a dadini la polpa di melone, a fettine i pomodori freschi e a strisce sottili quelli secchi.

Per la vinaigrette, mettere in una ciotola la senape, unire l’aceto e l’olio e mescolare bene con una frusta finché il composto non si sarà emulsionato bene. Se vi sembra troppo denso aggiungete ancora un poco di aceto. Salare, pepare e mettere da parte. La vinaigrette si conserva in frigorifero per una settimana chiusa in un barattolo ermetico.

Per servire, riempire le quattro metà di melone con l’insalata mista, adagiarvi sopra il tacchino, i pomodori, il melone, i pomodori secchi, le uova sode e irrorare il tutto – solo all’ultimo momento – con la vinaigrette. Accompagnare l’insalata con dei crostini di pane casareccio.

L’ABBINAMENTO: Ciliege, fragole di bosco, un gusto minerale e sapido. Abbiamo scelto il rosato di Castello di Ama per questa ricetta. Ecco il link http://www.castellodiama.com/rosato-2012/

insalatanelmeloneLOGO2

13 Responses to Insalata di tacchino al sesamo e melone con vinaigrette

  1. Martina ha detto:

    Ricetta inserita!!! Grazie mille per aver partecipato, in bocca al lupo… MArtina

  2. Martina ha detto:

    Ciao, deliziosa questa insalata, se ti va di partecipare è in atto la mia rubrica improvvisata proprio sulle insalate, passa da me: http://lamiacucinaimprovvisata.blogspot.it/2013/07/il-vincitore-di-giugno-e-la-mia-rubrica.html, a presto, ti aspetto, ciao, Martina

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Ciao martina,grazie.ho solo un problema, non ho un pc ma un tablet e non riesco a copiare e mettere in pagina i banner.vedo che posso fare.?un abbraccio ada

      • Martina ha detto:

        Il banner e’ come una foto, basta cliccarci col pulsante destro e fare copia oppure salva immagine con nome e poi basta incollarla oppure inserirlo come le altre foto… Fammi sapere… Martina

        • Siciliani creativi in cucina ha detto:

          Ciao Martina, si lo so, ma il tablet non mi fa caricare foto per una questione di banda… prometto che parteciperò al prossimo, al ritorno dalle ferie! Intanto ti seguo… Cari saluti, Ada

          • Martina ha detto:

            Ciao, ho capito… ho permesso anche ad un’altra partecipante che non riesce ad inserire il banner di partecipare comunque inserendo alla fine della ricetta che partecipa alla mia rubrica improvvisata inserendo il link di collegamento al post. Se vuoi puoi fare così anche tu se ti va di partecipare… fammi sapere… Martina

  3. accantoalcamino ha detto:

    Scusa gli errori ma sto aspettando gli occhiali nuovi 😉

  4. accantoalcamino ha detto:

    Ciao Ada, eccomi qui, come ti ho scritto da me,non sono su fb e nel comento mi hai lasciato solo il profilo fb ma foodlookers mi è venuto in soccorso 😉
    (Già che ci sono prelevo il banner)
    Qui la presentazione nel melone ci sta tutta, in fondo,le mode di un tempo alla fine, diventao le tradizioni di oggi no? Ciao.

  5. carmelo pinna ha detto:

    Bravissimi!!
    vi ho “scoperti” per caso, da pochissimo, curiosando tra ricette varie e da allora siete diventati una piacevolissima sorpresa tutte le mattine quando apro la posta. Le ricette sono davvero interessanti e le foto stimolanti e intriganti (complimenti al fotografo mio conterraneo).
    Cordiali saluti,
    Carmelo

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Grazie Carmelo, benvenuto sul blog e davvero grazie per i complimenti.sono felice che le ricette ti piacciano e devo dire che senza le foto del tuo conterraneo non sarebbe la stessa cos.tra l’altro per ora sono proprio in ssrdegna!spero di rivederti qui presto, ada

  6. Erica Di Paolo ha detto:

    Ahahahahah, il dettaglio trash!! E’ uno spettacolo Ada, bravissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *