Sforno

Sforno, a Roma

Sforno, a Roma

Era da tanto tempo che volevo mangiare la pizza da Sforno, plurirecensita pizzeria romana in zona Cinecittà a Roma. Le aspettative erano molto alte. La pizzeria è nelle principali guide di settore con i massimi punteggi, ma una volta provata posso dire che il mio giudizio è abbastanza critico. Iniziamo dal locale, tanto spartano al punto da risultare spoglio, pareti nude, luci al neon e polvere sui bordi della boiserie all’altezza dei tavoli. Nota positiva sicuramente sul personale: attento, sollecito e premuroso. Come antipasti abbiamo ordinato tre supplì (tra 3,5 e 4,5 euro l’uno) e una crocchetta di patate (2,5 euro) alla ‘nduja. Ottima la crocchetta con una panatura friabile, e un ripieno dal gusto ricco, morbido e non unto. Quanto ai supplì, molto buona la panatura, croccante e asciutta, ma purtroppo altrettanto asciutto il ripieno, soprattutto nel supplì alla amatriciana e alla gricia. Un po’ meglio il supplì ai carciofi e gorgonzola.

Sforno, a Roma

Sforno, a Roma


Veniamo alle pizze: abbiamo ordinato una Greenwich, specialità della casa al costo di 12 euro con mozzarella, Stilton e riduzione di vino Porto, e una pizza siciliana (9,5 euro) con pomodoro, pomodorini pachino, olive, capperi, acciughe, carciofini a cui ho chiesto di aggiungere la mozzarella di bufala. La pizza è di scuola napoletana con un bordo grosso e morbido costellato da una serie di bolle, molte delle quali purtroppo molto bruciate. Piuttosto annerito anche il fondo della pizza, indice di un forno da ripulire più spesso. L’impasto, nel complesso, era poco saporito, scarico di sale, troppo morbido, a tratti non ben lievitato, soprattutto nelle parti più ampie del bordo. La pizza, che è arrivata al tavolo molto calda e fragrante, dopo qualche minuto ha assunto una consistenza gommosa con l’impasto cedevole e bagnato. Decisamente ottima, invece, la qualità delle materie prime impiegate: molto buone le olive nere, le acciughe, abbondante e gustosa la mozzarella di bufala e di gran qualità lo Stilton.

Sforno, a Roma

Sforno, a Roma


Prezzi decisamente superiori alla media su fritti e pizze, come anche i ricarichi alti sulle birre artigianali. Spesa complessiva 48,5 euro per una crocchetta, tre supplì, due pizze, due birre alla spina da 5 euro l’una. E la pizza non l’ho digerita bene. Rimandato a settembre.

(recensito l’8 marzo 2016)

Comments are closed.