‘Doppiette’ di melanzane

Doppiette di melanzane

Doppiette di melanzane

Un piatto estivo che a casa mia era uno dei più richiesti nei pranzi domenicali di quando ero piccola e non solo, perché anche oggi non appena vado a casa in Sicilia me lo faccio preparare dalla mamma, perché fatto da lei ha un altro sapore. In pratica è una presentazione alternativa della pasta alla Norma nella versione catanese, che è preparata con una semplice salsa di pomodoro e melanzane fritte, e condita con ricotta salata o, ancora meglio, infornata. Mia madre le chiama ‘doppiette’, di fatto sono dei timballi fatti con una melanzana come base, una ‘forchettata’ di spaghetti con il pomodoro e il parmigiano ben arrotolati e un’altra melanzana sopra a chiudere. Una abbondante spolverata di ricotta salata (o di parmigiano se non la trovate) e ancora un po’ di pomodoro e il tutto va a gratinare in forno. Mi raccomando: scolate la pasta molto al dente, perché poi cuocerà ancora. E’ un piatto che, nella sua assoluta semplicità, crea dipendenza: piacerà proprio a tutti, preparatene in quantità. Se volete, trovate qui la video ricetta passo passo sul mio canale You Tube.

Ingredienti per 4 persone:

  •  2 melanzane
  • 750 ml di salsa di pomodoro
  • 250 grammi di spaghetti
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato
  • mezza cipolla
  • qualche foglia di basilico fresco
  • olio di oliva extravergine quanto basta
  • sale quanto basta
  • un pizzico di zucchero
  • olio di semi per friggere
  • ricotta salata, infornata o Parmigiano Reggiano quanto basta
  • Lavare le melenzane e tagliarla a fette di circa mezzo centimetro di spessore: mettere in uno scolapasta e salarle, poi lasciarle riposare per almeno mezzora affinché perdano parte dell’acqua di vegetazione. Mettere in una padella antiaderente abbondante olio per friggere le melanzane in immersione e fare scaldare: tamponare bene ogni fetta di melanzana prima di friggerla in olio bollente in modo che risulti ben cotta da entrambe le parti.

    Preparare la salsa mettendo in una casseruola 6 cucchiai di olio di oliva e la cipolla tagliata finemente: farla appassire per circa 5 minuti, sempre mescolando, aggiungere la salsa di pomodoro, il basilico, un pizzico di zucchero e aggiustare di sale. Fare cuocere a fuoco basso e coperto per circa 15-20 minuti. Preriscaldare il forno ventilato a 200 gradi. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli molto al dente, con 4-5 minuti di anticipo sul tempo indicato nella confezione. Condirli con la salsa di pomodoro, lasciandone da parte un poco per guarnire le ‘doppiette’ e con 70 grammi di parmigiano.

    In una placca da forno rivestita di carta forno mettere una fetta di melanzana, adagiarvi sopra una forchettata di spaghetti ‘a turbante’, ricoprire con una fetta di melanzana. Disporvi sopra una cucchiaiata della salsa di pomodoro rimasta e spolverare con il restante parmigiano. Infornare per 10 minuti, finché il formaggio non si sarà sciolto. Spolverizzare con ricotta infornata, salata, o con altro parmigiano, guarnire con una foglia di basiilico fresco e servire immediatamente. Buon appetito!

    L’ABBINAMENTO: queste gustosissime doppiette vanno a nozze con un Primitivo della provincia di Taranto: noi abbiamo scelto un Lamia della cantina di Alberto Longo. Il suo affinamento in acciaio e in bottiglia consente di apprezzare al meglio i suoi profumi primari. Va bevuto relativamente giovane e con un buon sugo e melanzane fritte saprà esprimere in maniera perfetta le sue caratteristiche ed esaltare quelle del piatto.

33 Responses to ‘Doppiette’ di melanzane

  1. ivana ha detto:

    buona!! l’ho fatta sabato e ci ho aggiunto anche una bella grattata di ricotta infornata affumicata! che delizia, era buonissima!

  2. kiki ha detto:

    Davvero squisite le vostre” Doppiette” di melanzane!!!!!!Appena cucinate e gustate…..un successone!!!!!!!

  3. sissi ha detto:

    ok va benissimo, le inserisco subito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ciaoo
    Sissi

  4. sissi ha detto:

    fai lo stesso con l’altra ricetta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. sissi ha detto:

    Scusami non avevo visto sopra la dicitura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Dovresti metterla proprio sopra il banner e sotto il banner,ci va il link!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Sissi

    • fratelli_ai_fornelli ha detto:

      Ciao Sissi, c’era un errore nella foto che non rimandava al link ma si apriva e basta. Vedi se ti va bene così? La dicitura noi la mettiamo (per una questione di editing dell’articolo), sempre nella prima parte, anche perchè così ha più visibilità. Ora se clicchi sulla foto c’è il rimando al tuo sito. Lo stesso per i banner in side bar e in pagina contest, dove la dicitura è sopra il banner. Può andare?

  6. sissi ha detto:

    Ciao Ada e grazie per le tue ricettine!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Potresti però prima del banner nel post, mettere questa dicitura:
    con questa ricetta partecipo al contest +banner ed infine questo link:
    http://lacucinadisissi.myblog.it/archive/2013/01/13/il-mio-primo-contest.html
    Fammi sapere ciaoo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Sissi

  7. lilis ha detto:

    hmmmm…looking yummy..lets try 🙂

  8. rita caruana ha detto:

    what is an EGGPLANT??? can u pls post a picture of this eggplant pls??

    thks

    • fratelli_ai_fornelli ha detto:

      Hi, an eggplant is a vegetables…that one big, violet outside and creamy inside…If you search on Google image you will find million thousend…If you want I will send a photo in your mail….ok?

  9. licia ha detto:

    Complimenti alla mamma allora! Che buona che è…

  10. Daniela ha detto:

    Ho visto la foto da Rustichella d’abruzzo e come promesso sono venuta a trovarvi. Questo piatto è spettacolare, sicuramente lo proverò anch’io. Complimenti e a presto 🙂

  11. annalisa ha detto:

    E’da provare,sara’ sicuramente unpiatto buonissimo.

  12. Beh…..un commento dovevo proprio lasciarvelo :-), sono invintantissime queste doppiette! Molto carina l’idea.
    Buon fine settimana 🙂

  13. mariangela ha detto:

    Ciao ragazzi piacere di conoscervi, complimenti per questo meraviglioso piatto
    che rifarò alla prima occasione. Chi mi conosce sa che amo la Sicilia e per fortuna da calabrese appena posso faccio un salto! A prestoooooo

  14. giovanna bianco ha detto:

    Ho visto la foto su Rustichella d’Abruzzo , non ho resistito e sono venuta a sbirciare qui da voi. Complimenti per il sito e per le vostre splendide ricette. Sono contenta di avervi conosciuto. Ciao.

  15. Giorgio71 ha detto:

    bellissima la faro subito.

  16. E’ una pasta alla norma destrutturata! E’ formidabile!

    • fratelli_ai_fornelli ha detto:

      A pranzo la domenica in Sicilia, fatta con le nostre melanzane, quelle tonde viola chiaro…mannaggia alla lontananza…

  17. fratelli_ai_fornelli ha detto:

    Grazie a tutti e due!! E io le proverò con il riso…Un abbraccio

  18. jerryelena ha detto:

    Bel piatto Ada, buonissime !!!!

  19. luisella ha detto:

    bellissima interpretazione… col riso le faccio, mai provate con la pasta… rifarò di certo la tua ricetta cara !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: