Crostata di crema al limone e ciliegie

Siamo in stagione di ciliegie, quindi non potevo non preparare un paio di dolci a base di uno dei miei frutti preferiti: oggi vi lascio la ricetta di una golosissima crostata di crema pasticcera al limone e ciliegie fresche. Le ciliegie devono essere messe intere nel dolce e vi spiego qui in un brevissimo video come denocciolare in un battibaleno le ciliegie lasciandole intere. Fatene tesoro perché vi servirà anche per un altro dolce la prossima settimana. Ho deciso di non spennellare la pasta frolla con il tuorlo d’uovo ma di spolverizzarla con un po’ di zucchero di canna, per darle un tocco più rustico. Se volete decorare la crostata come ho fatto io, dovete solo ricavare dalla pasta frolla dei dischetti e poi curvarli leggermente prima di poggiarli sul dolce, in modo che sembrino quasi delle chips. Buona giornata!

Se vi piacciono le torte con crema pasticcera e frutta, provate anche la lussuriosa torta della nonna o la sfiziosa sbriciolata con crema pasticcera e mirtilli.

CROSTATE DI CREMA PASTICCERA AL LIMONE E CILIEGIE (dosi per una tortiera di 24 centimetri di diametro)

Print This
PORZIONI: 8 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • PER LA PASTA FROLLA
  • 250 grammi di farina 00
  • 120 grammi di burro freddo
  • un pizzico abbondante di sale
  • 100 grammi di zucchero semolato
  • la scorza grattugiata di mezzo limone biologico
  • 1 tuorlo 
  • latte intero freddo, quanto basta e se necessario
  • PER LA CREMA PASTICCERA
  • 500 millilitri di latte intero
  • 4 tuorli
  • 40 grammi di amido di mais o di farina 00
  • 80 grammi di zucchero semolato
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • E ANCORA
  • 350 grammi di ciliegie denocciolate (guarda qui come si fa) 
  • zucchero di canna per spolverizzare il dolce, quanto basta

PROCEDIMENTO

Crostata di crema al limone e ciliegie

Per la pasta frolla: mettere sul piano di lavoro farina, sale, zucchero, scorza di limone grattugiata e il burro freddo tagliato a dadini. Impastare con la punta delle dita fino ad ottenere un impasto a grosse briciole, quindi unire i tuorli e proseguire a lavorare l’impasto. Qualora fosse un impasto un po’ secco, aggiungere un cucchiaio o due di latte intero. Proseguire a lavorare la pasta frolla fino ad ottenere un panetto liscio, asciutto e omogeneo. Avvolgere il panetto in pellicola per alimento e riporre la pasta frolla in frigorifero per almeno mezzora.

Per la crema pasticcera: sbattere in una ciotola i tuorli e metà dello zucchero. Mescolare la farina o l’amido di mais con lo zucchero rimanente e aggiungere le polveri ai tuorli, sempre mescolando, fino a ottenere una pastella liscia. Scaldare il latte con la scorza di limone grattugiata, ma senza portarlo a bollore. Togliere il latte dal fuoco, filtrare e versare a filo sul composto di uova, zucchero e farina, sempre sbattendo con la frusta. Cuocere a fuoco basso, sempre mescolando, finché la crema non si sarà addensata, quindi fare sobollire per due minuti sempre mescolando, per evitare che la crema si attacchi sul fondo della pentola. Trasferire la crema pasticcera in una ciotola, coprire con pellicola per alimenti a contatto e lasciare raffreddare completamente.

Denocciolare le ciliegie in modo che restino intere, come vedete in questo brevissimo video tutorial.

Imburrare e infarinare una tortiera da 24 centimetri di diametro, stendere la pasta frolla con il mattarello a uno spessore di 3-4 millimetri di diametro e rivestire il fondo e i bordi della tortiera. Bucherellare leggermente il fondo del dolce con i rebbi di una forchetta. Versare nella tortiera la crema pasticcera, coprire uniformemente con le ciliegie, pressando in modo che affondino bene nella crema. Decorare il dolce con la pasta frolla avanzata, come preferite: con le classiche strisce di frolla, con dischi, cuoricini o altro.

Spolverizzare la superficie del dolce con lo zucchero di canna e cuocere per 45 minuti o finché la crostata di crema pasticcera e ciliegie non sarà dorata. Sfornare e lasciare raffreddare completamente prima di servire. Buon appetito!

SUGGERIMENTI

Potete preparare tranquillamente sia il panetto di pasta frolla sia la crema pasticcera con un giorno di anticipo e conservare tutto in frigorifero. Il panetto deve essere ben avvolto da pellicola per alimenti e la crema pasticcera deve essere coperta da pellicola per alimenti a contatto. Se volete, al posto delle ciliegie potete usare le pesche o le albicocche.

Dai una occhiata anche a...

2 comments

elisabetta corbetta 22 giugno 2018 at 08:39

Adoro questo dolce cosi delicato e buono.
Un bacione

Reply
Ada Parisi 23 giugno 2018 at 16:59

Grazie cara

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.