Tartellette al cioccolato bianco con frutti di bosco

  • tartellettecioccolatobiancofrutta
  • tartellettecioccolatobiancofrutta3
  • tartellettecioccolatobiancofrutta4

Buongiorno! Oggi prepariamo una crostata, o meglio una tartelletta, dal gusto fresco, con tanti frutti di bosco, una frolla croccante alle mandorle e una crema fredda al cioccolato bianco e limone. E’ davvero golosa e nessuno potrà resistere al suo gusto dolce-acidulo. L’unica cosa che dovete obbligatoriamente fare, è prepararla con un giorno di anticipo, perché la ganache al cioccolato deve rassodare in frigorifero per 24 ore prima di raggiungere la giusta consistenza: compatta ma assolutamente cremosa. Un piacere infinito. La scorza di limone dà al dolce quella parte agrumata che lo rende piacevolissimo, mentre come guarnizione io ho usato fragoline di bosco e mirtilli, ma potete utilizzare lamponi, fragole normali, kiwi, mango, maracuja: insomma, qualunque frutto voi preferiate, a patto che sia a tendenza acidula, per creare il contrasto con la dolcezza del cioccolato bianco. Veniamo alle dimensioni: io ho fatto tante tartellette piccole, di circa 5 centimetri di diametro, perché le ho servite come piccola pasticceria con il caffè alla fine di una cena. Ma potete anche fare una unica crostata (con queste dosi del diametro di 20 centimetri circa) e tagliarla normalmente a fette per servirla. E’ un dolce semplicissimo ma strepitoso! Buona giornata!


Ingredienti per una crostata del diametro di 20 centimetri circa o per 8 tartellette:
per la frolla alle mandorle

  • 75 grammi di farina di mandorle
  • la scorza di mezzo limone biologico
  • 100 grammi di farina 00
  • 90 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero semolato
  • 1 tuorlo grande
  • un pizzico di sale

per la crema

  • 250 grammi di cioccolato bianco
  • 180 millilitri di panna liquida fresca
  • estratto o semi di vaniglia Bourbon, quanto basta
  • la scorza di mezzo limone biologico
  • frutti di bosco, quanto basta

Per la frolla alle mandorle, mettere sul piano di lavoro i due tipi di farine, aggiungere il sale, lo zucchero, il burro freddo a dadini, la vaniglia e la scorza di limone e cominciare a impastare con la punta delle dita fino a ottenere un composto a grosse briciole, quindi aggiungere il tuorlo e lavorare il tutto fino a ottenere un panetto. Qualora vi sembrasse poco morbido, aggiungere pochissimo latte freddo. Avvolgere il panetto nella pellicola per alimenti e farlo riposare in frigorifero per almeno un’ora o finché non sarà ben sodo, in modo da potere poi stendere la pasta frolla con facilità.

Preriscaldare il forno a 180 gradi statico. Imburrare e infarinare lo stampo per crostate o per tartellette, quindi stendere l’impasto con il mattarello a uno spessore di mezzo centimetri circa e rivestire gli stampi che avete scelto. Bucherellare il fondo con una forchetta. Ora la pasta frolla va cotta in bianco: coprire il fondo degli stampi con un po’ di carta forno e disponetevi sopra dei fagioli secchi. Infornare e cuocere per 20 minuti, quindi rimuovere i fagioli e la carta forno e proseguire la cottura per altri 5 minuti o finché, toccando il fondo delle crostate, la pasta frolla non vi sembrerà asciutta. Sfornare, rimuovere dagli stampi e fare raffreddare completamente.

Per la crema: tagliare a cubetti il cioccolato bianco e metterlo in una ciotola. Versare la panna in un pentolino e unire la scorza di limone grattugiata. Portare la panna a ebollizione, versarla sopra il cioccolato bianco, attendere pochi secondi e mescolare con una spatola finché il cioccolato non si sarà sciolto completamente. Fare raffreddare per 30 minuti e versare la crema all’interno della crostata o delle tartellette. Riporre in frigorifero per 24 ore, finché la ganache al cioccolato bianco e limone non si sarà raffreddata (toccatela con la punta di un dito, deve opporre resistenza).

Ora non vi resta che decorare il vostro dessert con i frutti di bosco nel modo che preferite. Guarnite le tartellette al cioccolato bianco con frutti di bosco con un po’ di zucchero a velo e servite immediatamente. Buon appetito!

2 Responses to Tartellette al cioccolato bianco con frutti di bosco

  1. Michela ha detto:

    Ciao 🙂 ho provato a farle ed ho una domanda…che consistenza deve avere la crema?perchè dopo averle lasciate in frigo è rimasta piuttosto duretta…troppo cioccolato?

    • Ada Parisi ha detto:

      Ciao Michela! Due ipotesi: o un po’ troppo cioccolato oppure troppo tempo in frigo e troppo poco a temperatura ambiente prima di servire. Deve essere compatta ma in bocca sciogliersi diventando cremosa. Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *