Crema di ceci e curcuma, broccoletti ripassati e tosela

  • passatocecibroccolitosella
  • passatocecibroccolitosella3
  • passatocecibroccolitosella4

Curcuma, ceci e broccoletti: il piatto che vi presento oggi è ricco di colori e di vitamine, oltre che di gusto. Ho abbinato una saporita crema di ceci con verdure fresche e curcuma a broccoletti piccanti ripassati in padella, un formaggio fresco dal sapore delicato come la tosela del Primiero e una salsa alle acciughe che contribuisce a dare un po’ di brio e sapidità all’insieme. Se volete rendere questo piatto vegetariano, ovviamente è sufficiente escludere la salsa alle acciughe e sostituirla, ad esempio, con un po’ di capperi tritati, giusto per mantenere il tocco salino. Se, invece, preferite sapori più delicati, lasciate perdere la salinità. E’ imperativo accompagnare questa zuppa con crostini di pane casareccio e olio extravergine di qualità. Come formaggio ho utilizzato la tosela del caseificio Primiero, in Trentino (potete ordinarla qui anche online), un formaggio fresco che sa di erba e di latte e che, normalmente, si utilizza grigliato per accompagnare la polenta: io trovo che il suo gusto sia intrigante e particolare anche a crudo, proprio per la sua freschezza non acida e per il sentore pulito di latte appena munto. Se non trovate la tosela, potete sostituirla con la tuma, la giuncata o il primo sale. Ancora una cosa: io ho usato ceci secchi che ho ammollato il giorno prima, ma potete ridurre drasticamente i tempi di cottura utilizzando ceci precotti (farò finta di non vedere). Potete gustare questa crema di ceci e curcuma come piatto unico, in una porzione più abbondante, o servirlo come antipasto in una porzione più piccola. Buona giornata!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di broccoletti siciliani
  • 300 grammi di ceci già ammollati o ceci precotti
  • 1 carota grande o due piccole
  • 2 coste di sedano
  • mezza cipolla
  • 3-4 pomodorini tipo ciliegino, datterino o Piccadilly
  • un pezzetto di curcuma fresca (o curcuma in polvere)
  • brodo vegetale o acqua minerale (quanto basta)
  • una foglia di alloro
  • sale e pepe quanto basta
  • 300 grammi di tosela del caseificio Primiero (o primo sale o tuma fresca)
  • 6 alici sottolio
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta
  • un pezzetto di peperoncino
  • uno spicchio di aglio
  • 50 millilitri di latte intero
  • Pulire la cipolla, le carote, i pomodorini e il sedano, quindi tritarli minutamente. Rosolare le verdure in un tegame con un filo di olio extravergine di oliva finché non saranno diventate traslucide. Aggiungere i ceci, rosolarli per qualche minuto, quindi coprire con abbondante brodo vegetale. Unire l’alloro e la curcuma tagliata a fettine, cuocere coperto per un’ora e trenta circa o finché i ceci non saranno morbidi. Se volete accorciare drasticamente i tempi di cottura, potete usare ceci precotti, seguendo lo stesso procedimento e mettendo poco brodo vegetale, visto che la cottura servirà solo a fare insaporire la minestra.

    Una volta che la minestra di ceci sarà cotta, regolare il sale e il pepe, eliminare l’alloro e frullare il tutto con il minipimer fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Mettere da parte.

    Pulire i broccoletti eliminando le parti più esterne e dividerli in cimette. Sbollentarli in acqua salata e ripassarli in padella con olio extravergine, aglio e peperoncino. Mettere da parte

    Sciogliere i filetti di alici con un filo di olio extravergine in un padellino, quindi unire il latte e cuocere finché la crema non si sarà leggermente addensata.

    Tagliare a cubetti la tosela o il formaggio fresco che avete scelto.

    Composizione del piatto: servire la crema di ceci e curcuma ben calda, guarnendola con i broccoletti siciliani ripassati, i dadini di tosela e completando con un po’ di crema alle acciughe e pepe nero di mulinello. Buon appetito!

    One Response to Crema di ceci e curcuma, broccoletti ripassati e tosela

    1. Franca ha detto:

      Che spettacolo cromatico, un piatto molto intrigante.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *