Crema di carciofi con baccalà dorato e bottarga

  • cremacarciofibaccalà3
  • cremacarciofibaccalà2
  • cremacarciofibaccalà4

Buongiorno, oggi prepariamo insieme un piatto sfizioso, con un abbinamento inconsueto tra il carciofo e il pesce. La ricetta del giorno è una crema di carciofi con baccalà dorato e bottarga. Potete servire questa crema come antipasto raffinato e originale in una cena di pesce, oppure servirla come primo piatto in una porzione più abbondante. Secondo me come antipasto è perfetto. Si prepara in pochissimo tempo, grado di difficoltà pari a zero. Il baccalà dorato, saporito e morbido, si sposa perfettamente con la dolcezza del carciofo, e la bottarga dà quel tocco salato che accende il piatto. Se non doveste trovare il baccalà potete sostituirlo con qualunque pesce a carne molto soda come la coda di rospo, il pesce spada o perfino il salmone. In mancanza della bottarga, vi suggerisco di preparare dei crostini di pane croccanti, magari aggiungendo un pizzico di sale per ampliare la sensazione di sapidità. Buona giornata a tutti.

Crema di carciofi con baccalà dorato e bottarga

Crema di carciofi con baccalà dorato e bottarga

Ingredienti per 4 persone: 

  • 6 carciofi (io ho usato le mammole romane)
  • 2 patate di media dimensione
  • prezzemolo fresco quanto basta
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 scalogno
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • brodo vegetale, quanto basta
  • sale e pepe, quanto basta

per il baccalà dorato

  • 300 grammi di baccalà
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale e pepe, quanto basta
  • olio extravergine di oliva, quanto basta
  • bottarga di muggine

cremacarciofibaccalà

Pulire i carciofi, eliminando le parti più dure del gambo e le foglie esterne, quindi pelare la parte restante del gambo, dividere il carciofo a metà, togliere la barbetta interna e metterli in una ciotola colma di acqua fredda acidulata con succo di limone. Pelare le patate, lavarle e tagliarle a fettine sottili. Tritare finemente l’aglio e la cipolla. Tagliare i carciofi in quattro parti. Poi tritarli grossolanamente.

Rosolare in un tegame l’aglio e la cipolla, con olio extravergine di oliva e poco brodo vegetale. Aggiungere le patate e i carciofi. Coprire con brodo vegetale, salare, pepare e cuocere finché le patate e i carciofi non saranno teneri.

Tritare il prezzemolo finemente, e aggiungerne la metà alle verdure.

Una volta che le verdure saranno cotte, frullare con il mixer fino a ottenere una crema liscia e vellutata, aggiungendo tanto brodo quanto necessario per ottenere la consistenza desiderata. Se volete, potete anche passare la crema al chinoise (setaccio), per renderla più liscia possibile. Aggiustare di sale e pepe, unire il prezzemolo rimasto, emulsionare con un filo di olio extravergine e tenere la crema in caldo.

Eliminare la pelle del baccalà, tagliarlo a cubetti. Sbattere in una ciotola l’uovo con la farina, il sale e il pepe fino a ottenere una pastella liscia e omogenea. Immergere i pezzi di baccalà nella pastella di uovo e friggerli in un tegame in olio extravergine fino a doratura, girandoli da ogni lato in modo che si formi una crosta dorata e omogenea.

Servire la crema di carciofi calda, completando il piatto con i cubetti di baccalà dorato e qualche fettina di bottarga di muggine. Un filo di olio extravergine, un po’ di pepe nero macinato fresco. Buon appetito!

2 Responses to Crema di carciofi con baccalà dorato e bottarga

  1. Emanuela ha detto:

    Sai che non sono mai riuscita a fare una buona crema di carciofi? E pensare che li adoro. Adesso non ho più scuse, la proverò al più presto. Baci Ada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *