Cozze su pomodoro crudo cremoso alla marinara

  • cozzeepomodoro
  • cozzeepomodoro2

Oggi un antipasto leggero, ma con tutto il sapore del mare, grazie alle cozze della Sardegna e ai pomodori ramati: succosi, rossi, di stagione, con una acidità lievissima e una polpa soda. Il piatto è semplicissimo, si tratta di una mia personale rivisitazione delle cozze alla marinara: una crema quasi spumosa di pomodoro crudo montata con olio extravergine di oliva e arricchita ‘alla marinara’ con aglio e prezzemolo, sulla quale galleggiano le cozze appena scottate. Qualche germoglio di ravanello dà una piacevole piccantezza al tutto e il pane croccante completa il piatto. Se dovete organizzare una cena estiva e leggera è una bella proposta per un antipasto diverso dal solito. Io ho fatto porzioni minimal, calcolando quattro cozze molto grandi e polpose a persona.

cozzeepomodoro

Ingredienti per 4 persone: 

  • 16 cozze
  • 3 pomodori ramati grandi
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • un mazzetto piccolo di prezzemolo, con i gambi
  • 2 spicchi di aglio in camicia
  • mezzo spicchio di aglio
  • sale e pepe quanto basta
  • germogli di ravanello (se non li trovate potete guarnire con un ciuffetto di prezzemolo)
  • 4 fette di pane casareccio tagliate sottilissime
  • un pizzico di paprika dolce

Lavare i pomodori e inciderli a croce, poi sbollentarli per 30 secondi in acqua bollente: in questo modo la buccia verrà via molto facilmente. Quando li avrete spellati, tagliarli a pezzi grossolani e frullarli con il mixer , quindi, una volta che avrete ottenuto una crema omogenea, iniziare a aggiungere l’olio a filo come per una maionese. Quando avrete ottenuto una crema densa e montata, regolare di sale e pepe. Tritare finemente il pezzetto di aglio e un po’ di prezzemolo e unirli alla crema di pomodoro. Mettere da parte (se dovesse smontarsi un po’ mentre preparate il piatto, frullate il tutto nuovamente con il mixer prima di servire, tornerà gonfia e densa in un attimo).

Pulire bene le cozze, quindi mettere in una padella un filo di olio, l’aglio in camicia e i gambi del prezzemolo: fare soffriggere e unire le cozze. Coprire e cuocere a fuoco alto, rigirando le cozze di tanto in tanto, finché non si saranno aperte. Quindi spegnere il fuoco e tenere in caldo.

Ungere le fette di pane da entrambi i lati con poco olio in cui avrete sciolto poco sale e un pizzico di paprika dolce (io ho usato il pennello) e infornare a 200 gradi per pochissimi minuti: intendo proprio pochissimi perché se le fette di pane sono sottili come devono, basteranno un minuto da una parte e uno dall’altra per ottenere dei crostini croccanti. Occhio, non abbandonatele che si bruciano subito.

Composizione del piatto: versare sul fondo dei piatti la crema di pomodoro alla marinara, quindi adagiarvi sopra quattro cozze a persona e guarnire con i germogli di ravanello o con un ciuffo di prezzemolo. Accompagnare ogni piatto con un crostino e buon appetito.

L’ABBINAMENTO: Con questo piatto dalla tendenza acida (pomodoro) e dolciastra (per la presenza delle cozze), suggeriamo un vino bianco con un finale amarognolo come il Gambellara Doc (vitigno Garganega). Abbiamo scelto quello prodotto dalla cantina Davide Vignato, che produce questo ‘El Gian‘, un bianco dai profumi delicati di fiori d’acacia e glicine, con un gusto fresco, sapido, con note minerali.

 

 

6 Responses to Cozze su pomodoro crudo cremoso alla marinara

  1. Anna ha detto:

    Ada

    Ada,
    ho fame!:-( Da provare, mi incuriosisce proprio questo piatto. Appena ho delle cozze alcune di esse le proporrò cosi.
    I miei complimenti come sempre, buona giornata Anna

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Ciao Anna, come va? Mi mancavi 🙂 Prova un po’ questo piatto e sono certa che ti piacerà: è facile, buono, particolare e costa anche pochissimo anche se fa la sua figura! Un abbraccio, Ada

  2. sizzling Jan ha detto:

    Love your blog!! Thankful for Google translate!!!

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Thanks!!!! And welcome! I’m here if you need help with the Google translate! I hope to see you again here soon! Ada

  3. Vera Kluzer ha detto:

    Mi hai fatto venire l’acquolina in bocca!! Buonissimo!!
    Baci
    Vera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *