Cotolette di melanzane ripiene

Cotolette di melanzane ripiene

Cotolette di melanzane ripiene

Un piatto che è letteralmente un pilastro della tradizione gastronomica della mia famiglia: le cotolette di melanzane ripiene. Si tratta di una golosità senza pari: due fette di melanzane racchiudono un cuore di scamorza filante e mortadella, il tutto impanato e fritto. Non voglio mentirvi, il piatto non è leggero né tanto meno dietetico: ma una volta all’anno, in estate, quando le melanzane sono più dolci, lo prepariamo religiosamente e facciamo a gara a chi ne mangia di più. Quella che vi suggerisco è una versione quasi finger food, fatta con melanzane piccole (vedeste le fette che vengono fuori con le melanzane tonde….), in modo da limitare le calorie. Non potevo non condividere questo pezzo della mia Sicilia con voi.

Ingredienti per 4 persone (circa 8 cotolette):

  •  1 melanzane viola o nera (non tonda, cercatela con la forma un po’ allungata, verranno delle cotolette più piccole)
  • 200 grammi di scamorza
  • 4 fette di mortadella Bologna Igp tagliata sottile
  • sale quanto basta
  • farina quanto basta
  • pane grattugiato raffermo quanto basta
  • 2 uova
  • olio di semi di arachide per friggere quanto basta

Lavare la melanzana e togliere le estremità. Farla a fette spesse circa mezzo centimetro. Aiutandovi con un coppapasta o con un coltello, ricavare dalla scamorza delle fette, spesse sempre circa mezzo centimetro, poco più piccole del diametro delle fette di melanzana.

Mettere una fetta di scamorza sopra una di melanzana, adagiarvi sopra mezza fetta di mortadella e richiudere con un’altra fetta di melanzana. Una volta preparate le 8 cotolette farcite, impanarle prima nella farina, poi nelle uova sbattute e leggermente salate (con cura, in modo che anche i bordi siano ben bagnati di uovo) e infine nel pane grattugiato, pressando bene soprattutto sui bordi in modo da sigillare le cotolette.

Fare riposare per 15 minuti, poi eventualmente ripassarle nel pane grattugiato (qualora vi sembrino un po’ inumidite) e friggerle in abbondante olio di semi di arachide finché non saranno dorate e croccanti. Lasciarle raffreddare per 5 minuti e servire.

Se le servite come aperitivo o finger food sono perfette, perché si mangiano tranquillamente con le mani, se le servite come secondo piatto, accompagnatele con una bella insalata.

L’ABBINAMENTO: Abbiamo scelto un Cirò bianco Doc della Calabria prodotto dalle Cantine Cirò e Melissa: un vino dai profumi di fiori bianchi e frutta tropicale, al gusto è secco e delicato.

8 Responses to Cotolette di melanzane ripiene

  1. Roberta ha detto:

    Ciao Ada, volevo sapere se lasci le fette di melanzana a sgocciolare prima di utilizzarle? Grazie

    • Siciliani creativi in cucina ha detto:

      Ciao Roberta. Solitamente le faccio spurgare per mezz’ora con un po’ di sale sopra. ma in questa ricetta puoi farne anche a meno. e’ chiaro che è meglio farle sgocciolare nel caso in cui la melanzana sia amara. a presto

  2. Elena ha detto:

    Oh my Gosh, I love eggplants, I love Mortadella, I love smoked cheese: this recipe it’s just perfect for me!

  3. barbara ha detto:

    Sono davvero gustose e io preferisco mangiarle con le mani.
    Buona domenica

  4. Enrica ha detto:

    Queste non le ho mai provate devono essere una bomba di bontà, segno subito la ricetta grazie!
    Buon w.e.
    Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *