Clafoutis di ciliegie

Il dessert di oggi è il classico dolce in grado di salvare le vostre cene con ospiti inattesi facendovi fare un figurone con il minimo sforzo: ecco per voi la ricetta del clafoutis di ciliegie. Uno dei dessert più veloci e facili da preparare di sempre, a prova di principiante. Questo dolce francese altro non è se non una crema cotta a base di latte e uova arricchita da frutta fresca. La ricetta originale francese vuole che si prepari il clafoutis con le ciliegie, quelle più grandi, scure e mature, ma si può utilizzare anche altra frutta, come le fragole, le pesche o le prugne (se utilizzate le prugne secche il dolce prende il nome di far breton, ed è parimenti squisito). Lo zucchero presente nel dolce è relativamente poco, e se la frutta fosse davvero molto dolce e molto matura, potreste anche diminuirne ulteriormente la quantità. E’ importante che il latte sia intero, per garantire al clafoutis gusto ma soprattutto consistenza. Per farvi vedere quanto sia semplice prepararlo, ho girato un video tutorial che potete guardare all’interno della ricetta o sul mio canale You Tube (cliccate sul banner in home page per iscrivervi!), così da sciogliere ogni vostro dubbio. Il clafoutis di ciliegie è ottimo sia caldo, quando è ancora cremoso, sia freddo, quando la sua consistenza assomiglia più a quella di un budino. Provatelo, non ve ne pentirete. E se vi piacciono i dolci con le ciliegie, provate anche la crostata con crema pasticcera al limone e ciliegie intere. Buona giornata!

CLAFOUTIS DI CILIEGIE, ricetta francese (dosi per una tortiera di 22 centimetri di diametro)

Print This
PORZIONI: 8 TEMPO DI PREPARAZIONE: TEMPO DI COTTURA:

INGREDIENTI

  • PER IL CLAFOUTIS:
  • 2 uova intere
  • 400 grammi di ciliegie intere denocciolate (guarda come farlo nel video che trovi in fondo alla ricetta)
  • 80 grammi di burro
  • 80 grammi di farina 00
  • 80 grammi di zucchero semolato
  • 180 millilitri di latte intero freddo
  • 1 baccello di vaniglia (o un cucchiaino di estratto o la punta di un cucchiaino di polvere)
  • 20 millilitri di kirsch (facoltativo)
  • E ANCORA:
  • burro e farina per la tortiera, quanto basta
  • burro per rifinire il dolce
  • zucchero semolato per decorare il dolce

PROCEDIMENTO

Per preparare il clafoutis alle ciliegie, preriscaldare il forno a 200 gradi statico. Imburrare abbondantemente e infarinare leggermente una tortiera. Fondere il burro e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente.

Mettere le uova in una ciotola e slegarle mescolandole con una frusta a mano. Aggiungere la farina setacciata e continuare ad amalgamare con la frusta fino ad ottenere una pastella omogenea e senza grumi.

Unire in più riprese il burro fuso, sempre mescolando e poi unire lo zucchero semolato e il latte, alternandoli fino ad esaurimento degli ingredienti. Infine, aggiungere al composto per il clafoutis di ciliegie la vaniglia e il kirsch.

Otterrete una pastella semiliquida, non preoccupatevi perché è la consistenza corretta.

Clafoutis di ciliegie

Distribuire le ciliegie denocciolate e intere sul fondo della tortiera (deve esserne ricoperto) e versarvi sopra il composto. Cuocere il clafoutis di ciliegie a 200 gradi per 10 minuti, quindi abbassare la temperatura a 180 gradi e distribuire sulla superficie del dolce un qualche fiocchetto di burro. Cuocere ancora per 25 minuti o finché, infilando uno stuzzicadenti all’interno del dolce, non ne uscirà asciutto. Spolverizzare il clafoutis di ciliegie ancora caldo con lo zucchero semolato. Potete servire il clafoutis caldo o tiepido, magari con una pallina di gelato o un po’ di panna montata, ma è ottimo anche freddo.

SUGGERIMENTI

Potete preparare il clafoutis anche con altri tipi di frutta morbida, come le prugne (anche secche), le pesche, le fragole. Conservate il dolce in frigorifero: si manterrà fino a 3 giorni senza alcun problema. Se non avete il kirsch, potete utilizzare un cucchiaio di grappa bianca. Se decidete di gustare il clafoutis appena sfornato, vi consiglio di prepararlo in cocotte monoporzione e servirlo direttamente in cocotte ai vostri ospiti.

Dai una occhiata anche a...

8 comments

Giovanna 29 giugno 2018 at 22:30

Cara Ada,
vorrei fare il tuo clafoutis, ma non ho trovato le dosi e il tipo di farina!
Grazie!
Giovanna

Reply
Ada Parisi 29 giugno 2018 at 23:28

Ciao Giovanna, mi è saltata una riga! Ho corretto: 80 grammi di farina 00

Reply
Valeria 29 giugno 2018 at 14:05

Per la tortiera….24 cm di diametro andrà bene ?

Reply
Ada Parisi 29 giugno 2018 at 23:29

Da 22 a 24 va benissimo. Grazie, Ada

Reply
Antonella 28 giugno 2018 at 09:06

Ciao Ada! Buongiorno!
Mi piace molto il clafoutis, proverò anche questa tua versione! Un paio di volte ne ho preparata una variante con crema alle mandorle e mele!
Cari saluti 🙂 Antonella

Reply
Ada Parisi 28 giugno 2018 at 10:50

Ciao Antonella! Questa è la ricetta di Michael Roux. La trovo ottima, soprattutto quando è gustato caldo. Ho provato a farlo anche all’interno di un guscio dipasta frolla sottilissima e devo dire che il risultato è ancora migliore, perché c’è anche la parte croccante. E mi piace molto l’idea della crema di mandorle, da provare. UN abbraccio, Ada

Reply
elisabetta corbetta 28 giugno 2018 at 08:39

Adoro le ciliegie e questa torta
Grazie
Un bacione

Reply
Ada Parisi 28 giugno 2018 at 10:51

Devi provarlo Elisabetta, anche perché ci vogliono davvero 10 minuti a farlo. Un abbraccio, Ada

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.