Bucatini cacio e pepe con le cozze

Bucatini cacio e pepe con le cozze. Un primo piatto veloce, gustoso, con pochissimi ingredienti e molto, molto economico? Provate questi bucatini cacio e pepe con le cozze. E’ la tradizione pugliese a insegnarci che cozze e pecorino si sposano meravigliosamente, e allora perché non arricchire un primo tipico della Capitale, la cacio e pepe, con questo mollusco buono, polposo ed economico? Un po’ di prezzemolo e il piatto è pronto: cremoso, sapido, veramente squisito. Mi raccomando, non mettete sale nell’acqua della pasta perché tra le cozze e il pecorino di sapidità ce n’è già in abbondanza.

Ingredienti per 4 persone: 

  • 800 grammi di cozze
  • 360 grammi di bucatini o altra pasta lunga (io uso quelli Baronia)
  • un mazzetto di prezzemolo, foglie e gambi
  • 2 spicchi di aglio in camicia
  • 100 grammi di pecorino romano Dop grattugiato
  • pepe quanto basta
  • olio extravergine di oliva quanto basta

Pulire bene le cozze (se non le avete comprate già pulite). Conservare i gambi del prezzemolo e tritare finemente le foglie. Mettere in un tegame capiente l’olio, i gambi del prezzemolo e l’aglio in camicia e farli soffriggere per un minuto, quindi unire le cozze e la metà del prezzemolo tritato e fare cuocere coperto a fuoco medio, rigirando i molluschi di tanto in tanto, finché le cozze non si saranno aperte (buttate quelle che restano chiuse).

Togliere le cozze dalle valve e metterle da parte, poi filtrare il liquido di cottura con un colino a maglie fittissime. Lessare i bucatini o la pasta lunga che avete scelto in abbondante acqua non salata e scolarli molto al dente perché finiremo la cottura mantecandoli in padella.

Mettere nella padella l’acqua di cottura delle cozze, unire i bucatini e cuocerli con l’acqua delle cozze finché non si sarà leggermente addensata, quindi lontano dal fuoco unire il pecorino e abbondante pepe nero e mantecare la pasta finché non si sarà formata una crema. Aggiungere le cozze e il restante prezzemolo tritato. Servire immediatamente.

L’ABBINAMENTO: Pecorino, aglio, pepe: ingredienti che richiamano un vino dai profumi intensi e decisi. Suggeriamo un bianco dell’Etna, prodotto a Castiglione di Sicilia dalla cantina Graci, con il vitigno Carricante: suggeriamo l’Etna bianco Doc 2011, dai profumi intensi di agrumi e fiori bianchi, buona mineralità e sapidità al palato, dal gusto morbido e persistente.

Dai una occhiata anche a...

8 comments

Paolo 2 settembre 2017 at 10:10

Gentilissima Ada,
da quello che ne so io, la ricetta è romana, più precisamente di Anzio.
Paolo

Reply
Ada Parisi 4 settembre 2017 at 20:52

Ti confesso onestamente di non sapere da dove abbia origine questa ricetta. Io l’ho mangiata in Sicilia e tante volte in Puglia. Ad Anzio mai, ma ovviamente questo non vuol dire nulla. Buona serata!

Reply
Ana. 20 giugno 2014 at 18:48

Después de leerte unas cuantas recetas de pasta, no me queda otra que felicitarte, de esas que consiguen que babees sin parar.
Te felicito, buenísimas recetas!

Reply
Siciliani creativi in cucina 21 giugno 2014 at 15:25

Ana! Gracias! Espero que usted continuará a seguir esto blog! Buenas dias y buon domingo! Ada

Reply
Simona 16 giugno 2014 at 09:28

Devo dire che è un’accoppiata ben azzeccata! La servono anche in alcuni ristoranti di pesce qui a Roma ed è divina…

Reply
Siciliani creativi in cucina 16 giugno 2014 at 11:37

Grazie Simona! Vuol dire che presto la proveremo insieme! Ada

Reply
Victoria Stan (vicaincucina) 14 giugno 2014 at 23:47

che meraviglia Ada…
ma quanto mi piacciono le cozze e quanto adoro il pecorino!
tesoro mi vuoi morta?
non ho parole
da fare.

Reply
Siciliani creativi in cucina 15 giugno 2014 at 13:00

Victoria no per nulla! Sopravvivi, preparatela e mangiala! Un abbraccio e buona domenica!!! Ada

Reply

Leave a Comment