• Natale 2017, il mio menu di terra tra verdure e carne


    Buongiorno! Ed eccoci al secondo appuntamento con i menu per le feste: dopo quello di pesce che segue la tradizione del Cenone nel Sud Italia, oggi arriva quello di terra, un mix tra verdure e carne per chi il pesce non lo ama o, magari vive in zone dove è difficile procurarselo. Visto che quello di terra è solitamente un menu ricco di calorie, ho deciso per un antipasto leggerissimo, i carciofi alla romana. Si prosegue, però, con due calibri da novanta: le pappardelle al ragù di agnello e carciofi e il leggendario sartù di riso. Poi, arriva il re di questo pasto: il coniglio ripieno, un secondo piatto golosissimo ed elegante, che ipnotizzerà i vostri commensali con la sua gustosa spirale colorata, abbinato a morbidi finocchi gratinati. Infine, oltre ai dolcetti per il dopo mezzanotte, ho scelto un dessert al cucchiaio ricco ma con una spiccata nota acida, che aiuti a sgrassare la bocca da tutto quello che è arrivato in tavola: la panna cotta con frutto della passione e pistacchio. Come sempre, per arrivare direttamente alla ricetta vi basta cliccare sul nome oppure sulla foto. Spero di avervi dato qualche idea utile, ci si rivede al prossimo menu, quello vegetariano!

    Continue Reading

  • Ravioli di pomodoro in acqua di Parmigiano Reggiano Dop

    • raviolipomodoroacquaparmigiano
    • raviolipomodoroacquaparmigiano2
    • raviolipomodoroacquaparmigiano4

    Ravioli di pomodoro, con una farcia quasi liquida, in acqua di Parmigiano Reggiano Dop. La ricetta di oggi è, all’aspetto, apparentemente semplice: gli ingredienti sono quelli della pasta italiana più amata di sempre, ma in una veste nuova. Solo pasta, pomodoro e Parmigiano. A cambiare, però, sono le consistenze, in un gioco di sapori e profumi. Per la farcia al pomodoro ho tratto ispirazione da una ricetta di Paolo Lopriore, mentre quella dell’acqua di Parmigiano è una ricetta del sommo chef Massimo Bottura. Ho voluto rendere il tutto più aromatico mettendo tante erbe aromatiche diverse e fresche nel piatto, che sprigionano aromi balsamici a contatto con il brodo caldo. E’ un piatto non difficile, ma di certo ci vuole un po’ di pazienza per realizzarlo, perché si deve preparare l’impasto, fare i ravioli e soprattutto l’acqua di Parmigiano, che va fatta il giorno prima. Vi assicuro, però, che ne vale la pena. E questo sarà uno dei piatti del mio Natale. Buona giornata.

    Continue Reading

    11 dicembre 2017 • Pasta, Piatti vegetariani, Primi piatti • Views: 1273

  • Natale 2017, il mio menu di pesce secondo tradizione


    Anche il 2017 sta finendo e siamo arrivati al consueto appuntamento con i menu per le feste. Questo è il primo di quattro menu che spero vi possano dare qualche idea per la cena o il pranzo di Natale e per quelli di Capodanno. Oggi vi lascio il menu secondo tradizione, ovvero quello di pesce: tradizionale si, ma non troppo, perché a pesce al sale, pasta con le vongole, insalata russa di pesce e il risotto con calamari sicuramente ci avrete già pensato da soli. Io volevo darvi una alternativa di pesce ma un po’ diversa dal solito, un po’ ‘pazzerella’ negli abbinamenti: polpo fritto, linguine con cime di rapa e vongole, risotto carciofi e bottarga di muggine, involtini di sogliola e tartufo, un piatto di mezzo che inverte la marcia come la zucca in agrodolce, e infine un dolce al cucchiaio golosissimo. Vi suggerisco anche i dolcetti da servire dopo la mezzanotte, salame di cioccolato (ma senza uova e con tanta frutta secca) e strepitosi tartufini al tahini e fior di sale, che potete mangiare o regalare ai vostri ospiti per lasciarli andare a casa davvero felici. Per arrivare alle ricette dovete solo cliccare sulle foto o sui nomi dei piatti in grassetto. Nei prossimi giorni arriveranno anche il menu di carne, quelle vegetariano e quello creativo, iscrivetevi alla newsletter (se ancora non lo avete fatto) per non perderli. Buona giornata!
    Continue Reading

  • Chantilly allo zafferano e frutti di bosco su terra di cacao e nocciole

    • cremazafferanomirtilli2
    • cremazafferanomirtilli
    • cremazafferanomirtilli5

    Crema allo zafferano e limone, terra di cacao e nocciole e composta di frutti di bosco. Un dolce facile ma di sicuro effetto, soprattutto se presentato in coreografici baloon o in ampi calici da vino rosso, con tutti i colori delle feste in arrivo. La cifra di questo dolce al cucchiaio è la golosità: la croccantezza della terra di cacao e nocciole, burrosa e friabile, la morbida cremosità della crema dal sentore di zafferano e limone, la dolcezza e l’acidità dei frutti di bosco tiepidi, sparsi sulla crema fredda. Tutte le preparazioni potete farle in anticipo: la terra di cacao dovete conservarla in un contenitore ermetico e in un luogo non umido, la crema in frigorifero e così pure i frutti di bosco, anche se vi consiglio di saltarli all’ultimo momento, se vi è possibile, perché lo sciroppo tiepido e appena fatto è sicuramente più fresco e più buono. E’ il dolce perfetto per concludere una cena importante, anche a Natale o Capodanno, perché nessuno può dire di no a un dessert al cucchiaio, neanche dopo un pasto lungo e abbondate. Servitelo a mezzanotte e brindate con un calice di Moscato d’Asti Docg. Noi abbiamo scelto quello dell’azienda agricola La Caudrina. Buona giornata!

    Continue Reading

    8 dicembre 2017 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 2016

  • Risotto cacio e pepe, gamberi e nocciole

    • risottocaciopepegamberoni
    • risottocaciopepegamberoni2
    • risottocaciopepegamberoni5

    Risotto cacio e pepe con gamberoni e nocciole. Il risotto che vi presento oggi è sofisticato, accattivante ma davvero facilissimo da preparare e vi assicuro che vi farà fare un figurone. E’ la ricetta perfetta per un Natale o un Capodanno diversi dal solito, senza rinunciare alla tradizione di portare in tavola il pesce ma con quella marcia in più data dall’abbinamento di gusti intensi e particolari. Il risotto cacio e pepe ha note sapide e aromatiche, che si sposano perfettamente con la dolcezza dei gamberoni, appena scottati in padella con un goccio di olio e senza sale, per lasciare intatto quel gusto di mare meraviglioso. Le nocciole danno croccantezza, il lime freschezza e acidità e qualche fogliolina di timo conferisce un aroma di sottobosco. Questo risotto, accompagnato a un calice di bollicine, sarà il primo piatto perfetto per un Natale romantico. Per me, è uno dei miei risotti meglio riusciti, spero lo sia anche per voi. Buona giornata!
    Continue Reading

    6 dicembre 2017 • Primi piatti, Riso • Views: 2789