• Pasta e patate alla napoletana

    • Pasta e patate alla napoletana
      pastaepatate3
    • Pasta e patate alla napoletana
      pastaepatate2
    • Pasta e patate alla napoletana
      pastaepatate4

    Non so se vi siete accorti che le serate stanno diventando più fresche: è il bello di settembre, di giorno si sta benissimo anche con i vestiti estivi e la sera possiamo iniziare a mettere una copertina sul letto e a mangiare minestre e zuppe calde. Per questo oggi vi lascio un piatto della mia infanzia: la pasta e patate. Con questa minestra sono cresciuta, mia madre la preparava spessissimo ed era e resta una delle mie preferite. Poi, con gli anni, ho appreso che si tratta di una ricetta napoletana, ma nella mia famiglia si è sempre preparata esattamente allo stesso modo: patate, crosta di Parmigiano o ancora meglio di caciocavallo, pasta mista e un soffritto di verdure. Alcuni, nel napoletano, aggiungono alla minestra un po’ di pancetta o di provola al termine della cottura, ma a me piace nella versione più semplice, che lascia assolute protagoniste le patate, con la loro cremosità. Fondamentale che le patate siano di ottima qualità, sode, a pasta gialla e non farinose, perché devono cedere amido ma non disfarsi. Usate, mi raccomando, solo un olio extravergine di qualità superiore e pepe nero macinato sul momento, per assaporare tutti gli aromi nella loro pienezza. A me piace servirla tiepida. Buona giornata!

    Pasta e patate alla napoletana

    Pasta e patate alla napoletana

    Continue Reading

    28 settembre 2016 • Pasta, Piatti unici, Piatti vegetariani, Primi piatti • Views: 3894

  • Crostatine di crema cotta allo zafferano e fichi

    • Crostatine di crema cotta allo zafferano e fichi
      tartecremazafferanofichi
    • Crostatine di crema cotta allo zafferano e fichi
      tartecremazafferanofichi2
    • Crostatine di crema cotta allo zafferano e fichi
      tartecremazafferanofichi5
    • Crostatine di crema cotta allo zafferano e fichi
      tartecremazafferanofichi6

    Volevo assolutamente preparare un dolce con gli ultimi fichi, quelli settembrini, che sono piccoli ma dolcissimi. Volevo un dolce facile e buono, che durasse a lungo e che mi ricordasse l’estate, dando al contempo il benvenuto all’autunno, una stagione che amo molto. E mi sono rifugiata in tante piccole cose che mi appassionano: la pasta frolla, la crema cotta, le mandorle, il profumo dello zafferano e del limone. Così ecco queste crostatine, che ovviamente potete preparare anche in una normale tortiera grande. Sono profumatissime perché lo zafferano si vede e si sente (se non lo amate sostituitelo con un po’ di estratto di vaniglia) e a me questo abbinamento è piaciuto moltissimo. Come sempre, sono fantastiche a colazione, ma se le preparate in versione mignon e le accompagnate con gelato o panna montata sono perfette anche per una cena golosa. Spero di avervi incuriositi un pochino, buona giornata!

    Continue Reading

    27 settembre 2016 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 724

  • Grani antichi, filiera corta e pasta artigianale al Mulino Val d’Orcia

    grano-tenero
    E’ bello sapere che esistono (e sono sempre di più) giovani come Amedeo, un entusiasta dell’agricoltura, del grano e dei suoi derivati. Nel Mulino val d’Orcia, il suo quartier generale nella bella campagna attorno a Pienza, produce farine, pasta, pane, tutto da grani antichi, mentre dai campi arrivano ceci, lenticchie, farro e trifoglio alessandrino. Amedeo, 27 anni appena, lo fa con il sorriso, assieme al suo braccio destro Sebastiano (26 anni), consapevole che in questo angolo di Toscana, considerata tanto tempo fa una zona poco produttiva e non appetibile dal punto di vista economico, ci sono invece grandi potenzialità ma bisogna darsi da fare, trovare la giusta via per portare avanti una passione e, con essa, un mestiere, mantenendo in vita le tradizioni, forti anche dei grandi afflussi turistici che ormai sono uno dei pilastri dell’economia locale.
    Continue Reading

    27 settembre 2016 • recensioni • Views: 337

  • Risotto al polpo

    • Risotto al polpo
      risottoalpolpo
    • Risotto al polpo
      risottoalpolpo3
    • Risotto al polpo
      risottoalpolpo4

    Buongiorno, avete mai provato il risotto con il polpo? Io sono una grande estimatrice di questo cefalopode di cui non si butta via praticamente nulla. Quando lo compro ne prendo sempre uno grande, da almeno un chilo, in modo da utilizzarlo in più preparazioni. Così ho fatto anche in questo caso: un pochino l’ho fatto all’insalata con patate, un po’ al sugo per condire la pasta, ho usato qualche tentacolo per  sperimentare un piatto nuovo. E poi con la testa e un paio di tentacoli ho preparato questo risotto semplicissimo, fatto solo con un po’ di concentrato di pomodoro, aglio, olio, prezzemolo, peperoncino e scorza di limone. Il polpo va comunque lessato intero, quindi poi potete usare il resto per qualche altra ricetta e farvi una bella cenetta a base di pesce. Provatelo e fatemi sapere, secondo me questo piatto della tradizione marinara italiana, di esecuzione rapida e facilissima davvero, è la testimonianza del fatto che la semplicità vince sempre. Buona giornata.
    Continue Reading

    22 settembre 2016 • Pesce, Primi piatti, Riso • Views: 739

  • Crostata con crema frangipane e prugne fresche

    • Crostata con crema frangipane e prugne
      crostatafrangipaneprugne2
    • Crostata con crema frangipane e prugne
      crostatafrangipaneprugne
    • Crostata con crema frangipane e prugne
      crostatafrangipaneprugne4
    • Crostata con crema frangipane e prugne
      crostatafrangipaneprugne5

    Buongiorno, oggi prepariamo insieme una crostata con la crema frangipane, la conoscete? I francesi la chiamano crema mandorlina, perché è a base di mandorle tritate finemente (va bene anche una farina di mandorle molto grossolana). Gli altri ingredienti sono burro, zucchero, uova e pochissima farina, e se userete amido di mais o fecola di patate otterrete una crema favolosa e senza glutine. E’ una farcia ricca e gustosa, decisamente dolce, e si accompagna molto bene a confetture o frutti dal gusto leggermente aspro. E’ perfetta per farcire una crostata alla frutta diversa dal solito, oppure anche da sola in cocotte per un gratin semplice e delizioso, magari ricoperta da lamelle di mandorle e frutta fresca. Questo dolce, che ho fatto usando le prugne Santa Rosa e che sarebbe perfetto anche con le pesche tardive, come quelle di Leonforte Igp, è davvero delizioso e dura a lungo. Se lo accompagnate con del gelato è un dessert raffinato ed elegante, perfetto per una cena tra amici, o semplicemente per una piccola coccola quotidiana. Buona giornata.
    Continue Reading

    16 settembre 2016 • Dolci (torte, biscotti, dolci al cucchiaio, muffin, etc.) • Views: 1304